Tu sei qui

MotoGP, Vergani: Melandri? Non gioca in porta

"Ora il futuro di Marco è da ricostruire, ha un carattere particolare, è un attaccante"

Vergani: Melandri? Non gioca in porta

Le prime voci attendibili si erano sparse prima del Gran Premio del Mugello. Più che voci indiscrezioni che la trattativa per rescindere il contratto di Marco Melandri con Aprilia era iniziata. Una trattativa non facile visto che l'ingaggio percepito dal ravennate per il 2015 era compreso fra gli 850 ed il milione di Euro, mica bruscolini.

In camera caritatis ed a registratori spenti del resto Melandri onestamente lo ammetteva: "se non mi vogliono più a me sta bene, ma me lo devono dire loro ed onorare il contratto. A quello non rinuncio".

Chissà, a qualcosa magari avrà dovuto rinunciare, ma a poco conoscendo l'abilità del suo manager, Alberto Vergani.

"Ora il futuro di Marco è tutto da ricostruire - confessa il 'Verga', raggiunto telefonicamente - a questo punto, senza voler fare l'uccello del malaugurio per lui ci potrà essere solo qualche sostituzione. Qualche possibilità ce la siamo già persa per strada, per esempio quando si è fatto male Giugliano, se Marco fosse stato libero...ma così va la vita…".

Dunque, dal quel pare di capire Melandri non sarà immediatamente riciclato in Superbike dalla casa di Noale.

"Macché, anzi da quanto ne sappiamo noi l'Aprilia potrebbe addirittura fermarsi ufficialmente nel 2016. Del resto a fine 2014 ci avevano detto, per convincere Marco a passare in MotoGP, che in Superbike non avrebbero nemmeno corso".

E' vero, non è un mistero che Melandri non volesse fare il collaudatore della RS-GP.

"E' come chiedere ad un attaccante se vuole giocare in porta! Marco vuole fare i goal, vincere".

E si può aggiungere che non ha proprio il carattere migliore per assorbire le situazioni non ideali.

"Ma certo! Marco è uno caratteriale sotto questo punto di vista. Lui è un motore senza minimo: o è in coppia e va, oppure non riesce nemmeno a muoversi".

E ora?

"Come ho detto all'inizio, ci sono varie possibilità: Yamaha, oppure Ducati. Anche se non tutti in Ducati lo vogliono eh?"

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti