Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso: il gap di Ducati è aumentato

"Ma al Sachsenring potremo riavvicinarci". Iannone: "già bene con la GP14, la pista mi piace"

Domenica sarà il Sachsenring a rappresentare un nuovo banco di prova per la GP15. Ducati aveva iniziato la stagione con il vento in poppa, ma nelle ultime gare il meccanismo sembra essersi inceppato. ‘Colpa’ del ritmo forsennato imposto da Rossi e Lorenzo nel testa a testa per il titolo e anche della sfortuna che si è accanita contro Dovizioso.

La Desmosedici può contare su tutte le attenuanti del caso, essendo un progetto ancora giovane, ma bisogna cambiare passo se si vuole agguantare quella vittoria dichiarata come obiettivo a inizio anno.

L’impresa è difficile ma non impossibile e i due Andrea vogliono rifarsi alla svelta. Il circuito tedesco piace a Iannone mentre il Dovi non ha mai nascosto la sua idiosincrasia.

Nelle ultime due gare forse abbiamo perso un po’ di velocità rispetto ai nostri avversari - afferma Andrea Dovizioso - Anche se il mio compagno di squadra è stato autore di una buona gara ad Assen, è comunque arrivato al traguardo con un certo distacco dai primi. L’impressione è che i nostri avversari abbiano migliorato le loro prestazioni, incrementando il gap. Comunque ogni pista ha caratteristiche diverse, e noi proveremo a riavvicinarci al Sachsenring. A mio parere il circuito tedesco è un po’ troppo corto e stretto per la MotoGP, ma in ogni caso la GP15 si sta rivelando competitiva su ogni circuito e noi dobbiamo continuare a lavorare per ottenere il miglior risultato possibile ogni weekend”.

Come detto dal forlivese, Iannone è riuscito a parare il colpo e anzi ha approfittato negli ultimi GP delle difficoltà degli avversari per portarsi al 3° posto in classica.

La gara di Assen è andata abbastanza bene e sono riuscito a ottenere un buon quarto posto - ricorda l’abruzzese - Adesso andiamo al Sachsenring per il prossimo round, una pista strana, corta ma molto bella. Lo scorso anno con la GP14 non è andata male, ma quest’anno sono convinto di poter fare meglio perché corro nella squadra ufficiale e la GP15 è molto competitiva. Spero sia un buon weekend e come sempre darò il massimo per me e per la mia squadra”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti