Tu sei qui

MotoGP, Corti al posto di Bradl al Sachsenring

Bradl si arrende e lascia il posto all'italiano che ha già corso nel team Forward

Stefan Bradl non correrà nel GP di casa al Sachsenring, in Germania, come era prevedibile.

Il pilota tedesco del team Forward ha preso la decisione in anticipo rispetto al previsto dopo che il Dr. Krischak lo ha chiamato prima del fine settimana consigliando di rinunciare a tentare di correre.

"I medici dicono che la frattura dello scafoide richiede 4-6 settimane prima di guarire perché lo scafoide è un osso con una cattiva circolazione di sangue e ci mette molto tempo a saldarsi - ha detto Bradl -  Un rientro precoce può portare ad artrite, ed in quel caso il movimento del polso destro può essere limitato per il resto della mia vita. Il Dr. Krischak mi ha detto: realisticamente, non hai nessuna possibilità di gareggiare in MotoGP undici giorni dopo l'intervento chirurgico".

La frattura di Bradl è stata composta con una vite di Herbert ed è perfettamente riuscita, ma i medici si sono raccomandati di non sottoporre la mano ad alcun carico per le prime due o tre settimane.

Al suo posto gareggerà il 28enne Claudio Corti, ex campione nella Coppa FIM Superstock nel 2009. L'italiano ha gareggiato in Moto2 con la Suter del team Forward nel 2010 centrando una pole a Silverstone e poi anche in MotoGP in coppia con Colin Edwards nel 2013 con una FTR-Kawasaki.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti