Tu sei qui

MotoGP, Bradl indeciso: "il dottore mi sconsiglia"

Il pilota del Forward Racing lasciato libero: "se torna troppo presto potrebbe avere problemi"

Stefan Bradl si è sottoposto ad una radiografia presso la Klinikum Augsburg dove è stato operato lo scorso lunedi da parte del Dr. Krischak, lo specialista della mano che ha inserito nel suo scafoide destro una vite di Herbert dopo la caduta di Assen.

"Faccio terapia ogni giorno, linfodrenaggio e massaggi, per far diminuire il gonfiore il prima possibile - ha spiegato Bradl a Speedweek - ma non so se potrò prendere parte al GP di Germania, la prossima settimana".

Il team manager del Forward-Yamaha, Giovanni Cuzari, lo ha lasciato libero di decidere: "potrebbe soffrire in tutte le restanti gare se torna troppo presto".

"Non so, il dottore non lo raccomanda. Deciderò lunedì o martedì prossimo".

Il miglior risultato di Stefan Bradl al Sachsenring è un 4° posto conquistato nel 2013 alla guida della LCR Honda a 13" secondi dal vincitore, Marquez e a meno di cinque da Rossi, che finì sul podio. L'anno precedente, sempre in MotoGP, chiuse in 5a posizione.

In Moto2 fu secondo nel 2011 dietro a Marquez. La decisione finale potrebbe arrivare addirittura giovedì prossimo o, addirittura, dopo aver provato nella FP1.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti