Tu sei qui

SBK, Checa torna sulla Ducati, ma da tester

Al Mugello al posto di Scassa: "Voglio dare il mio contributo, ma non penso ad un rientro"

Dopo Troy Bayliss e Max Biaggi, anche Carlos Checa tornerà in sella ad una Superbike. Naturalmente, con una Ducati Panigale R. I fan dello spagnolo non potranno però, almeno per ora, ammirarlo a fianco dei vecchi rivali. Il “Toro” vestirà infatti i panni di collaudatore “ad interim”, con tre giorni di prove al Mugello (dal 30 giugno al 2 luglio) in attesa che Luca Scassa recuperi dall’infortunio alla clavicola riportato in prova durante il GP di Misano.

“Sono molto contento di avere l’opportunità di scendere di nuovo in pista in sella alla Ducati Panigale R Superbike – ha dichiarato Checa – Il progetto sta crescendo costantemente e sono onorato e felice di poter dare anche il mio contributo. Spero, dopo aver tolto un po’ di ruggine… di poter dare un feedback utile al team”.

Di tornare alle corse, tuttavia, non se ne parla.

“È passato un po’ di tempo dall’ultima volta che ho guidato una Superbike e ci tengo a precisare che non penso ad un rientro in gara – ha aggiunto – Tuttavia mi piace l’idea di rivivere alcune delle emozioni che mi hanno accompagnato in carriera e affronterò questi tre giorni di test con la massima concentrazione e il massimo impegno”.

Una storia a lieto fine, dopo i problemi all’anca che avevano tenuto a lungo lontano dalla pista lo spagnolo, che peraltro ha appena concluso il suo primo appuntamento come istruttore della “Champs Academy”, il programma di Elite del DRE (Ducati Riding Experience) che si è svolto dal 15 al 17 giugno proprio sul circuito di Scarperia.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti