Tu sei qui

Honda SH300i ABS 2016: stress, no problem

LA PROVA - Potenza, guidabilità, consumi ridotti e la sicurezza dell'ABS. Prezzo lancio a 5.146euro

Honda SH300i ABS 2016: stress, no problem

L'icona degli spostamenti urbani, il commuter che più di ogni altro prodotto di pari categoria è da tempo visto come soluzione allo stress imposto dal caos quotidiano, per il 2016 si aggiorna, affina le sue doti, ma senza stravolgere un concetto che fa la fortuna del marchio SH sin dalla sua apparizione.

Sinonimo da sempre di affidabilità, stile e facilità di guida, anche in questa versione da 300, non solo mantiene intatti le caratteristiche di famiglia, ma con il modello 2016 vede ulteriormente crescere quelle particolarità che ne fanno uno scooter adatto ad ogni esigenza di muoversi, nel traffico, ma anche per le gite fuori porta.

Per saperne di più sul lavoro di Honda sul nuovo SH300i ABS vi rimandiamo alla nostra analisi di approfondimento. Ora saliamo in sella e giriamo la chiave.

LUNGA VITA AL RE - Al primo colpo d'occhio notiamo quanto efficace sia stato il lavoro di restyling rispetto alle vecchia versione. La carrozzeria esprime elementi di eleganza, classe, valorizzati da nuovi gruppi ottici a led e da spigolature che rendono l'insieme dalle linee svelte, ed al tempo stesso donano sensazione di grande robustezza.

Saliti in sella, non serve cercare la chiave in tasca. Il nuovo sistema di Smart Key, consente di farne a meno, e basta solo avvicinarsi allo scooter con il telecomando addosso per essere riconosciuti. Dopodichè basta solo girare il commutatore e dare un colpo sul pulsante di avviamento.

La sella è spaziosa e ben sagomata e la posizione di guida, che vede ora il busto più eretto, è naturale ed immediata. L'ergonomia è azzeccata e non resta quindi che concentrarci sulla prima parte del test con guida in città (siamo in questo caso a Roma) fatta di code, semafori e strade disseminate di insidie.

Con l'SH300i ABS tutto viene digerito con estrema facilità. Merito di una maneggevolezza notevole, oltre al grande spunto del motore sia nelle partenze da fermo, sia nel superare auto in velocità. I cavalli e l'erogazione consentono di avere sufficiente riserva di potenza per trarsi d'impaccio anche nei sorpassi più delicati. Il comfort globale è di alto livello, solo avremmo preferito per la coppia di ammortizzatori posteriori un settaggio meno rigido. Si può ovviare comunque agendo sui registri di precarico. Pronta la risposta del gas, altrettanto quella dei freni sia all'anteriore che al posteriore. Qui non sentiamo necessità di doppi dischi anteriori. La Honda ha optato per una più saggia e confortevole soluzione del singolo disco anteriore da 256mm abbinato ad un pari diametro posteriore.

E' bene notare che con mezzi di questa impostazione, con il tipo di guida e distribuzione del carico che impongono, in frenata l'aderenza è affidata per un 35- 40% al posteriore. Molta potenza sul davanti sarebbe controproducente per l'eccessivo trasferimento di carico, peggiorando il comfort di guida e non aggiungendo molto altro alla sicurezza.


A SPASSO TRA LE COLLINE - Si perchè le doti del nuovo SH300i ABS sarebbero sprecate se utilizzate solo in città e per la prova è previsto anche un giro fuori dal caos metropolitano romano. L'equilibrio scelto ne fa un mezzo adatto per gite fuori porta, soli o anche in coppia. Qui il lavoro di irrigidimento sul telaio oltre che sul rivisto motore, riesce a garantire un bel rigore in traiettoria oltre a punte di crociera decisamente utili. Si può viaggiare su tangenziali o statali fuori città mantenendo medie di tutto rispetto con la direzionalità che non viene meno anche sui veloci curvoni. Quando poi si decide di tuffarsi in qualche strada di collina, la guida e l'efficacia del settaggio scelto recitano la loro parte in modo rigoroso e sicuro, ed il comfort globale non ci fa avvertire i 140 chilometri percorsi in sella. Buone notizie anche sul fronte dei consumi, con una media che si è attestata, alla fine del nostro giro sui 33 Km/l, in linea a quanto dichiarato dal costruttore.

DEBRIEFING - Difficile migliorare un mezzo già valido come l'SH300i, ma in Honda hanno compiuto il miracolo. Decisamente un'arma anti stress per un utilizzo a 360°. Gli interventi mirati su telaio, motore e carrozzeria, hanno dato i loro frutti, ottimizzando l'efficacia globale e spostando ancora in avanti i riferimenti della categoria. Il nuovo SH300i è disponibile nelle concessionarie al prezzo lancio di 5.146 euro. Un'offerta dedicata ai primi mesi di commercializzazione, a settembre potrebbe essere ritoccato al rialzo. Come accessori segnaliamo  di serie con l'offerta lancio il bauletto posteriore da 35 litri, ampio parabrezza in policarbonato e paramani. In aggiunta si possono avere manopole riscaldabili e lucchetto antifurto a "U". Quattro le colorazioni disponibili: Pearl Cool White (Bianco), Pearl Nightstar Black  (nero) Matt Cynos Grey Metallic (Grigio scuro metallizzato)  Moondust Silver Metallic (Grigio chiaro metallizzato), Pearl Siena Red (Rosso), Pearl Pacific Blue (Blu).


Abbigliamento del nostro testsul nuovo Honda SH300i:

Casco AGV Blade: casco realizzato in resine termoplastiche, con interni in Dry Comfort rimovibili e lavabili. Un buon alleato per chi utilizza la moto negli spostamenti quotidiani. Leggero, comodo, garantisce un alto livello di comfort. Perfetto per l'utilizzo a cui lo abbiamo destinato, la guida del nuovo Tricity




Giacca Dainese Racing C2: Aggressività, look sportivo e stile inconfondibilmente Dainese si fondono in questo giubbotto in pelle bovina dalla grande personalità che da quest'anno guadagna ulteriore prestigio aderendo agli elevati standard di certificazione CE - Cat. II. Dotato di spalle coiniettate con inserti in alluminio ed protezioni composite, Racing C2 Pelle è integrabile con il paraschiena di tipo G. Comfort, ergonomia e funzionalità sono garantiti dagli inserti elastici su collo, maniche e fianchi e dalla cerniera aggancio giubbino-pantalone. Prese d’aria su fianchi e petto consentono infine una gestione della temperatura interna ottimale.


Guanti Dainese Double Down: pratici guanti in tessuto con rinforzi in pelle sulle zone delicate di palmo e nocche delle dita. Destinati ad un utilizzo "city" nella bella stagione, durante il test hanno svolto egregiamente il loro compito, consentendoci di viaggiare con le mani al sicuro ed in condizioni di microclima sempre ottimali.

 

 

Pantalone Dainese Kansas 1K: Comodi, pratici ed eleganti, i nuovi pantaloni Kansas sono stati progettati per garantire protezione e sicurezza anche quando si indossa un elemento di moda di abbigliamento. Come sempre, Dainese usa solo materiali di qualità superiore: i pantaloni sono rifiniti in cotone intrecciato con fibre di Kevlar ® che forniscono resistenza eccezionale per un capo di questo tipo. Ci sono protezioni soft per migliorare ulteriormente il contenuto tecnico di questo indumento.

 

Scarpe Dainese Street Biker: scarpa da moto tipo sneakers, dal design giovane e sportivo. Ottime per il tempo libero, si fanno apprezzare per la comodità ai piedi anche quando si scende dalla moto, merito anche degli inserti in comodo D-WP. L'esterno è realizzato con tomaia in pelle bovina scamosciata ed inserti in tessuto ad alta tenacità; presentano protezioni paramalleoli in nylon. Degli inserti rifrangenti ne aumentano la sicurezza attiva e passiva.

 

 

 






Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti