Tu sei qui

SBK, Misano, Rea: inizio a pensare al titolo

"I punti di vantaggio sono tanti, ma voglio continuare a vincere"

“Posso iniziare a pensare al titolo”, ha detto Jonathan Rea dopo la vittoria – l’undicesima di questa stagione – in Gara Due a Misano. Il nordirlandese, che aveva scommesso suo malgrado sulla SC1 nella prima manche, non ha tentato l’azzardo con le mescole nella seconda frazione e, dopo aver seguito Giugliano in fuga, ha tirato lo scatto decisivo negli ultimi tre giri. I punti di vantaggio in campionato sono ora 133 sul compagno Sykes, e 149 su Haslam. L’approccio agonistico del pilota Kawasaki, però, non pare destinato a cambiare.

“Dopo Gara Uno, la squadra mi ha fatto notare che il margine in classifica mi consente di amministrare – ha commentato – Ma mi sono detto ‘ho già abbastanza punti in tasca, voglio vincere. Niente è esaltante come una vittoria, Giugliano è stato un ottimo riferimento sul passo e, a pochi giri dalla fine, sono riuscito a staccarlo’”.

Visti i risultati, come dargli torto? In 16 gare, Rea ha lasciato sul piatto soltanto 25 punti, raccogliendone 375 su 400.

“Kawasaki mi ha dato una moto per vincere – ha osservato – Lo abbiamo dimostrato anche qui a Misano. Tom ha vinto la prima manche, io la seconda”.

Un problema di assetto di Sykes in Gara Due ha però spento sul nascere un duello che prometteva scintille. Il vice-campione, dopo l’assolo del mattino, non ha trovato la giusta accordatura.

“Semplicemente, non sono riuscito a ripetermi – ha commentato SykesSono partito male e mi mancava grip, quindi non sono riuscito più a recuperare. Ho fatto il massimo ma, in bagarre, mi mancava la velocità necessaria nei punti dove si sorpassa”.


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti