Tu sei qui

SBK, STK1000: Savadori ad un passo dal titolo

A Misano è sempre Grande Italia con il podio chiuso da De Rosa e Tamburini, Kevin Calia quarto

STK1000: Savadori ad un passo dal titolo

Con il quarto successo stagionale, Lorenzo Savadori è ora ad un passo dal conquistare lo scettro di Campione nella Superstock1000. Con 34 lunghezze di vantaggio sul rivale Tamburini, la consacrazione potrebbe arrivare già a Jerez a settembre, quando poi mancherà solo l'ultimo appuntamento di Magny Cours per concludere i giochi. Una stagione che ha visto recitare la parte da assoluti protagonisti i nostri giovani piloti, e la gara di Misano Adriatico non ha fatto altro che confermare questo trend con un poker di nostri portacolori a svettare nelle prime quattro posizioni.

Subito al via è Savadori, scattato dalla pole a transitare su tutti alla prima staccata. Dietro di lui Raffele De Rosa, partito a fianco in griglia che porva a mettere i bastoni tra le ruote alla Aprilia numero 32. Al secondo passaggio è il pilota Althea che si porta in testa, ma dopo solo un giro è nuovamente Savadori che attacca e si piazza al comando della corsa. Una corsa caratterizzata dalla bella bagarre in testa che oltre ai due già menzionati vede impegnati anche il bravo Roberto Tamburini su BMW, partito dalla nona casella riportatosi a ridosso dei primi e il veloce Kevin Calia. Una bagarre che da spettacolo, con continui capovolgimenti di fronte alle spalle di Savadori e che vede l'epilogo decisivo negli ultimi tre passaggi con la lotta tra De Rosa e Tamburini e Calia che avvantaggia di fatto Savadori, fino a quel momento a condurre le danze, ma di una manciata di metri sugli inseguitori. Al traguardo quindi sarà Savadori primo davanti a De Rosa che ha la meglio su Tamburini, che vanifica così gli sforzi nella gara di Portimao, quando con una vittoria era riuscito a recuperare terreno sul rivale. Ora per lui la partita sembra difficile da recuperare, seppure la matematica lascia ancora margine per nutrire speranze di un successo finale.

Quarto chiude Kevin Calia sull'altra Aprilia Nuova M2, davanti alle Yamaha R1 di Kevin Coghlan, Jeremy Guarnoni e Chris Bergman. Chiude la top ten la Ducati di Fabio Massei davanti a Luca Marconi il primo fuori dai dieci.

In classifica di campionato abbiamo Lorenzo Savadori in testa con 140 punti, davanti a Roberto Tamburini a quota 106 e Raffaele De Rosa terzo a 85. Ondrerj Jezek che oggi non fa meglio dell'ottavo posto è quarto a 74 punti.


Di seguito la classifica completa:






Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti