Tu sei qui

SBK, WSS:vittoria di Cluzel e mondiale riaperto

GARA - Assolo in testa del francese e giochi mondiali riaperti con Sofuoglu caduto all'ultimo giro

WSS:vittoria di Cluzel e mondiale riaperto

Weekend da incorniciare per gli uomini MV. Dopo le belle qualifiche sugellate con la pole ed il primo posto anche nel warm-up di questa mattina, Jules Cluzel porta la tre cilindri italiana al trionfo tra le mura di Misano. Un trionfo condito dalla ciliegina del grande recupero in classifica iridata, con Sofuoglu oggi incappato in un errore, chiudendo la gara in 11esima posizione per una caduta all'ultimo giro quando era in lotta con Zanetti per il terzo gradino del podio. Ora da qui alla fine del campionato, la vittoria finale sembra più alla portata per il binomio italo-francese, fortuna permettendo.

LA GARA - Scattato dalla pole, Cluzel si ritrova subito Sofuoglu all'interno alla prima staccata e con una gran frenata riesce a sopravanzare e tentare subito la fuga. Ma oggi la Kawasaki numero 54 non era evidentemente in grado di supportare le intenzioni del turco, che dopo poco vede il controsorpasso del rivale al Curvone. Un sorpasso che forse disorienta Sofuoglu che subito dopo al Carro si ritrova in quarta posizione sopravanzato anche da Jacobsen e Zanetti.

In testa, con Cluzel a fare il ritmo, è quindi Jacobsen che cerca di reggere al forcing, con Zanetti poco indietro e Sofuoglu che abbozza la rimonta cercando di ricucire lo strappo dai primi tre. Rimonta che non riesce a concretizzarsi per ciò che riguarda la lotta per la vittoria, ma gli vale comunque l'aggancio alla zona podio occupata dal secondo pilota MV. Per loro sarà lotta siano a poche curve dal traguardo quando entrambi forzano la frenata, ma con Sofuoglu che ha la peggio perdendo l'anateriore e finendo sulla ghiaia. Ripartirà chiudendo poi in 11esima posizione. In testa Cluzel taglierà invece il traguardo con un margine di sicurezza sul veloce Jacobsen che fino all'ultimo, pur non riuscendo mai ad entrare in zona sorpasso, ha cercato di mettere quanta più pressione al leader di gara. In terza piazza chiude quindi Zanetti, che completa il trionfo MV.

Con la vittoria e la caduta di Sofuoglu il distacco in classifica per Jules si riduce a 20 lunghezze (155 Sofuoglu, contro i 135 del francese) quando mancano ancora quattro gare al termine. Giochi mondiali quindi ancora da decidere. "E' stata una gara difficile comunque- le parole di Cluzel alla fine - perchè la moto aveva un comportamento diverso rispetto alle qualifiche ed al warm-up. C'è da dire che siamo stati anche fortunati (il riferimento è all'errore di Sofuoglu,nda), e speriamo che la fortuna adesso non ci abbandoni di nuovo."

Decisamente di livello la prova degli altri nostri piloti. Alex Baldolini chiude quinto in rimonta, davanti a Fabio Menghi, Christian Gamarino e Riccardo Russo. Nona posizione per Marco Faccani.

Di seguito l'ordine di arrivo completo:






Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti