Tu sei qui

WSS,Misano: Cluzel vola in pole

QP - Pole e record per il francese, a fianco a lui partiranno Sofuoglu e Jacobsen

Ci sono voluti cinque anni di Supersport ed un asfalto nuovo per mandare agli archivi il record del tracciato di Misano Adriatico di Michele Pirro. A siglare il nuovo riferimento della classe intermedia nelle derivate di serie sono stati Jules Cluzel e la sua MV F3 che con 1.37"482, toglie oltre un secondo il riferimento del 2010 (1.38"444). Una riasfaltatura che sulle prime non sembrava portare bene al pilota francese, in crisi con il grip sul posteriore per gran parte del turno e nelle libere di questa mattina, ma il lavoro dei tecnici alla fine ha sortito i risultati sperati e Cluzel, a pochi minuti dalla bandiera di fine prove, ha azzeccato il momento buono per uscire e stampare così il nuovo riferimento agguantando la pole position. Per la gara di domani ci si aspetta un miglioramento anche in vista di una rifinitura al setting nel warmup. Una pole che comunque non lo mette al riparo dalla risposta di Kenan Sofuoglu. Il turco sulla Kawasaki del team Puccetti, secondo a +0.473 decimi, nonostante il distacco dal rivale sembra tranquillo in vista della gara di domani. Per lui tanto lavoro sul passo di gara ed i tempi che ha inanellato dimostrano che per sarà vietato rilassarsi per il suo diretto inseguitore in classifica iridata.

Dopo essere stato al comando negli ultimi due truni di prove libere, Phil Jacobsen stavolta no riesce a fare meglio della terza posizione, seppur staccato di poco più di un decimo da Sofuoglu. In previsione gara per lui sarà dura arginare i piloti che lo precedono, ma la determinazione di PJ mostrata a Misano (e non solo), ne fa un cliente scomodo e guai a darlo per scontato. Lorenzo zanetti apre la seconda fila dello schieramento. Buona la sua prova, con il rimpianto di aver trovato traffico davanti a sè proprio nel suo ultimo giro lanciato. Un intoppo che non gli consente di recuperare in parte il distacco di sei decimi dalla prima fila. A fianco a lui partirà con il quinto tempo Gino Rea (+1.374), che sopravanza l'ottimo Fabio Menghi (+1.483) che sul "Marco Simoncelli" scattarà con il sesto tempo.

Buone prove anche per gli altri protagonisti italiani, a partire da Alex Baldolini, settimo (+1.634), Roberto Rolfo e Christian Gamarino, rispettivamente al via con l'ottavo e nono tempo. Marco Faccani e Riccardo Russo chiudono le qualifiche in 12esima e 13esima piazza.

Di seguito l'ordine di schieramento per domani:


 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti