Tu sei qui

SBK, Rea, a Misano per scrivere altri record

330 punti in 14 manche, nessuno come lui nella storia della SBK: "A Misano la mia prima vittoria"

Alla vigilia di Misano, Jonathan Rea e Kawasaki…danno i numeri. Su 14 manche fin qui disputate, 12 sono state vinte dalle ZX-10R ufficiali, e 10 di queste dal nordirlandese. Al giro di boa della stagione, la corsa al titolo vede il 65 in fuga e, di questo passo, rischia di “doppiare” gli avversari. Con 330 punti in campionato (124 di vantaggio sul compagno Sykes), Rea ne ha lasciati soltanto 20 sul piatto. Nessuno ha fatto meglio di lui nella storia della Superbike. Ma c’è dell’altro: proprio a Misano, nel 2009, l’asso di Kawasaki ha vinto la sua prima gara in SBK.

“Me lo ricordo bene, ed è sempre un piacere per me andare in Italia – ha detto il leader in classifica – Non ho mai corso a Misano con la Kawasaki, non so esattamene cosa aspettarmi dal venerdì, ma dovrebbe fare caldo come a Portimão, quindi mi aspetto di essere competitivo. È l’ultima tappa in Europa prima dell’estate, dobbiamo approfittarne”.

Il compagno di squadra Sykes, d’altro canto, ha centrato la doppietta sul circuito intitolato a Marco Simoncelli proprio lo scorso anno. Dopo la sfortuna di Portimão – problemi elettrici e gomma forata – il vice-campione vuole riscattarsi e rimettere a distanza gli inseguitori in classifica (Haslam è a -7, Davies a -15).

“Quest’anno abbiamo avuto un po’ di sfortuna, cosa alquanto inusuale – ha osservato Sykes – La moto però è competitiva, e ci ha portato buoni risultati. Misano è davvero un bel posto, mi piace l’atmosfera. Siamo sulla costa, fa caldo, c’è il sole, e sarà bello gareggiare davanti al pubblico italiano”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti