Tu sei qui

MotoGP, Maverick Vinales vola in testa al Montmelò

FP3 - Seconda posizione per Lorenzo, davanti ad Aleix Espargaro. Pedrosa e Iannone in Q1

Sarà l'aria di casa, sarà la continua evoluzione ed il processo di crescita, saranno anche le agevolazioni con la mescola più morbida a disposizione, ma la Suzuki a Barcellona continua a voler guardare tutti dall'alto verso il basso, in vista delle qualifiche del pomeriggio.

E lo fa con Maverick Vinales questa volta, che continua a mostrare progressi ed una crescita in sincronia con la propria moto. Una zampata, nel finale del turno, per strappare a Jorge Lorenzo la miglior prestazione e portarsi in testa.

1'41.105 il riferimento cronometrico del giovane esordiente, un tempo migliore di 53 millesimi rispetto a quanto stabilito dal maiorchino in sella alla propria Yamaha.

Le FP3 consegnano la terza piazza ad Aleix Espargaro che, con il suo 1'41.232 non è riuscito a migliorare il proprio 'best lap' di ieri.

Nella combinata delle tre sessioni infatti, Aleix Espargaro mantiene la seconda piazza assoluta siglando una 'doppietta Suzuki'. Solamente due piloti, tra i primi in classifica, non sono riusciti a migliorare il proprio tempo in queste FP3.

Il primo è il già citato Aleix Espargaro, il secondo è Marc Marquez. Il campione del mondo in carica chiude la mattinata con il settimo tempo (1'41.563), mantenendo una quinta posizione assoluta in combinata. Un decimo peggio il suo miglior riferimento rispetto a quanto stabilito ieri pomeriggio.

Il sabato mattina delle FP3 vede la quarta posizione di Andrea Dovizioso chiudere in 1'41.384 con una Ducati apparsa finora meno in forma rispetto a quanto ci aveva ben abituato in questa prima fase del campionato. 279 i mllesimi di ritardo da Vinales quelli di Dovizioso, che precede Pol Espargaro (quinto nella FP3, sesto nella classifica assoluta) staccato di 368 millesimi di ritardo. Sesta piazza per Valentino Rossi (+0.374), che accede diretto alle Q2 con il settimo tempo assoluto, davanti a Cal Crutchlow (+0.359) e Yonny Hernandez che, con la Ducati del team Pramac, precede Bradley Smith, decimo con un'altra moto satellite, la Yamaha del team Tech3.

Ciò significa che Sia Daniel Pedrosa (+0.594) sia Andrea Iannone (+0.759) saranno costretti ad affrontare le Q1 questo pomeriggio. Quindicesima piazza per Danilo Petrucci a precedere Stefan Bradl e Alvaro Bautista, 17esimo con l'Aprilia.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti