Tu sei qui

MotoGP, Ducati: a Barcellona per confermarsi

Dovizioso: "la delusione è diventata determinazione". Iannone: "non sono al 100% ma meglio"

Il Gran Premio di casa al Mugello per la Ducati ha avuto un sapore dolce e insieme amaro. Iannone, nonostante l’infortunio alla spalla, è riuscito a portare la GP15 sul podio, mentre Dovizioso ha dovuto chiudere in anticipo la gara per una corona distrutta. Ora è il momento di affrontare il GP di Catalogna su una pista che ha caratteristiche che potrebbero favorire la Desmosedici, non ultima il lungo rettilineo.

I due Andrea - che occupano la terza e quarta posizione in campionato - sono pronti a lottare. La nuova moto ha già dimostrato più volte la propria competitività e manca solo una vittoria per coronare il tanto lavoro fatto in pista e in azienda.

Il Dovi è sicuramente motivato dopo l’occasione perduta al Mugello e la voglia di rifarsi è tanta.

Qui al Montmeló vogliamo confermare la velocità che avevamo al Mugello, e credo che la Desmosedici GP15 possa essere competitiva anche a Barcellona - dice il forlivese - Ora tutta la delusione per quello che è successo al GP d'Italia si è trasformata in determinazione e voglia di ottenere un buon risultato. Mi piace molto questo circuito, è uno dei più belli in calendario e non vedo l’ora di riscattarmi in questo weekend. Al Mugello abbiamo perso parecchi punti in campionato, ma dobbiamo pensare in modo positivo e credo che a Barcellona torneremo a lottare per il podio”.

Andrea Iannone arriva a Barcellona senza dubbio in uno stato di forma migliore dopo un’altra decina di giorni di riposo, anche se non si può affermare che il problema sia totalmente risolto.

Questo è un buon momento per me e sono molto contento di tornare in pista qui a Barcellona, che è una pista che mi piace e dove in passato sono riuscito a vincere sia in Moto2 che in 125 - ricorda l’abruzzese - Questa settimana sono riuscito ad allenarmi bene e la spalla sinistra ha recuperato ancora un po' e, pur non essendo ancora al 100%, le cose vanno decisamente meglio. Nonostante i miei problemi fisici, il weekend del Mugello è stato fantastico, e quindi vedremo di fare del nostro meglio anche al Montmelò”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti