Tu sei qui

Portimao,WSS: ruggito di Cluzel

Vittoria di forza del pilota MV che brucia Sofuoglu nel finale

Portimao,WSS: ruggito di Cluzel

Tutto si è deciso con un affondo in staccata nell’ultimo giro. La SS a Portimao ha regalato l’ennesimo duello tra i due principali protagonisti della categoria. Jules Cluzez e Kenan Sofuoglu hanno dato vita ad un ultimo giro al cardiopalmo, con una lotta gomito a gomito che si è decisa solo sulla linea d’arrivo dopo un affondo in staccata di Cluzel a poche curve dal traguardo che ha piegato un coriaceo Sofuoglu.

LA GARA – Al via è Cluzel a partire subito forte dalla pole, con il suo rivale che resta un po’ intruppato, cercando di farsi largo nel gruppo degli inseguitori, mentre la MV cerca subito lo strappo, imponendo un ritmo che gli consente di mettere strada tra sé e gli inseguitori. In questa fase di gara è “PJ” Jacobsen su Honda ha cercare di resistere al forcing francese, ma pochi tornate e si trova ad alzare bandiera bianca, impotente di fronte al ritmo dell’1.45”700  imposto da Cluzel. Da dietro, intanto, Sofuoglu inizia a recuperare terreno, macinando pista sul passo del 1.45”5 e, dopo essersi sbarazzato di Jacobsen, muso in carena punta gli scarichi della tre cilindri varesina in testa nel tentativo di aggancio. Aggancio che si completa all’ottavo passaggio, quando piazza il record della gara con il best time di 1.45"411, e da questo momento è un affare a due, con il turco che in un primo momento studia le mosse dell’avversario per poi operare il sorpasso all’11esimo giro. Ora è Cluzel che segue da vicino, e prepara le mosse per l’ultimo passaggio quando effettua un primo affondo alla staccata in discesa dopo l’arrivo, con Sofuoglu che rintuzza riportandosi in testa con una manovra tanto aggressiva quanto però nei limiti della correttezza. La risposta del francese non tarda ad arrivare e a due curve dal termine ecco il sorpasso decisivo, che si materializza con una superba staccata che lascia Sofuoglu impotente nel replicare. Poi Cluzel completa il lavoro prendendo metri decisivi sul tratto del veloce curvone che lo porterà a vincere di un soffio sul rivale.

Per il francese, che torna alla vittoria dopo la gara di apertura di stagione in Australia, un successo che interrompe la sfiliza di quattro affermazioni consecutive della Kawasaki numero 54 e che consente di mantenere vive le speranze di vittoria. La prossima tappa di Misano, con il pubblico italiano a spingere la MV F3, potrebbe essere determinante per le sorti di un campionato che al momento comunque vede Sofuoglu ancora ampiamente favorito per la corona mondiale.

Detto delle lotta a due per la vittoria, una bella gara consente allo statunitense Phil "PJ" Jacobsen di chiudere in terza posizione seppur staccato dal duo di testa. In quinta piazza oggi il nostro Lorenzo Zanetti con l'altra MV ufficiale che ha la meglio su Kylie Smith. Da segnalare i buoni piazzamenti di Christian Gamarino, 7imo e Roberto Rolfo, ottavo. A chiudere una buona prestazione per i nostri piloti, anche la gara Fabio Menghi, che chiude in 10ima posizione in volata su Ramirez.

Di seguito la classifica completa:


 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti