Tu sei qui

SBK, Ducati si rifà il look con un nuovo scarico

Marinelli: "Erogazione più lineare ai regimi bassi e medi, e potenza massima incrementata"

La prima vittoria in SBK dopo 58 gare di digiuno – con Chaz Davies, ad Aragon – non ha certo saziato la fame di rivincita del team Ducati Superbike. Per contrastare il dominio Kawasaki, a Borgo Panigale hanno sviluppato diverse novità tecniche poi portate a Portimão, dove peraltro la SBK si tratterrà il lunedì per una giornata di test post-gara.

Oltre ad un nuovo forcellone ed una sella modificata, la squadra ha utilizzato un nuovo scarico allungato – come sempre di marca Akrapovic – che si aggiunge ai due sotto la carena (uno dei quali, quello di destra, è stato chiuso), “sfilando” sopra la ruota posteriore. L’obiettivo dichiarato? Addolcire l’erogazione ai bassi e medi regimi e, di conseguenza, migliorare il rendimento delle gomme sulla lunga distanza. Ricordiamo, a questo proposito, che problemi di grip nella seconda metà di gara sono spesso e volentieri stati indicati sia da Giugliano che da Davies come l’aspetto più critico del rendimento della Panigale.

“L'obiettivo di questa evoluzione è di migliorare la stabilità e la potenza, ma soprattutto la regolarità dell’erogazione ai regimi bassi e medi – ha spiegato Ernesto Marinelli, responsabile del progetto SBK – Non c’è una diretta correlazione con l’usura delle gomme, ma aiuta innanzitutto la guidabilità, migliorando la ‘connessione’ tra il polso del pilota ed il motore. Questo aiuta nelle ripartenze. Il nuovo scarico ha linearizzato ancora di più l’erogazione ed al contempo incrementato leggermente potenza massima, che non guasta mai”.

A questo proposito, vale la pena di evidenziare come, in Portogallo, ci siano proprio le Panigale ufficiali in testa alla classifica delle velocità massime con 307.7 km/h sia per Giugliano che per Davies. Questione anche di rapportatura ed altri fattori, ma i tempi in cui le bi-cilindriche venivano ‘sverniciate’ in rettilineo sembrano definitivamente finiti.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti