Tu sei qui

SBK, Haslam: Portimão pista giusta per Aprilia

"Ottimo feeling nei pochi giri di test pre-campionato". Torres: "Devo migliorare in qualifica"

Con 101 punti da recuperare al giro di boa del campionato, Leon Haslam e Aprilia sono chiamati a dare un forte segnale di risposta nei confronti di Kawasaki alla vigilia del round di Portimão. La storia dimostra che tutto può succedere, certo, ma visto il rendimento di Rea (nessun ritiro, 8 vittorie e 4 secondi posti) la rincorsa è in salita. E ricomincerà proprio dai saliscendi portoghesi.

“Le costole mi fanno ancora male, ma va decisamente meglio rispetto a Donington – ha detto Haslam – A Portimão abbiamo fatto qualche giro nei test precampionato e il feeling era stato molto buono. Dopo i quarti posti nelle recenti gare sento che possiamo tornare sul podio. E’ un circuito impegnativo, sul quale Aprilia ha sempre fatto bene in passato, e questo mi dà fiducia in vista del weekend”.

La rimonta di Aprilia passa anche dal rendimento – fin qui altalenante – di Jordi Torres. Il rookie spagnolo ha dovuto fare i conti con una moto e diversi circuiti nuovi, ma l’apprendistato dovrebbe essere concluso.

“Dopo due gare in rimonta a Donington Park, arriviamo a Portimão con le idee piuttosto chiare – le parole di Torres – Dobbiamo essere più incisivi il sabato per puntare a essere nel gruppo di testa la domenica. Portimão è un circuito difficile, dove verificheremo il nostro potenziale. Sulla carta è una pista alla nostra moto e penso che saremo in grado di lottare per le prime posizioni. Abbiamo testato qui a inizio stagione, anche se solo per un pomeriggio, quindi partiremo in condizioni migliori rispetto a Donington”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti