Tu sei qui

MotoGP, Suppo: il bicchiere è mezzo pieno

Il Team Principal: "ragioneremo sui nostri errori, ma Marquez ha trovato un buon setup"

La corazzata Honda sembra in crisi, il riferimento della MotoGP fino a qualche mese fa sta arrancando tra problemi ed errori. A un terzo del campionato è dietro a Yamaha e Ducati, il team ufficiale HRC è addirittura 4° nella classifica squadra. Marquez ha avuto un altro fine settimana disastroso, per usare le sue parole. “Voglio vedere le cose in modo positivo, non serve a niente guardare il bicchiere mezzo vuoto”, dice il Team Principal Livio Suppo, che è stato anche in Direzione Gara per avere le idee chiare sulla partenza di Iannone. Niente da reclamare, alla fine.

Guardiamo il bicchiere mezzo pieno.

Marc è riuscito a trovare un setup elettronico con cui riesce a essere maggiormente a suo agio nella guida. Ha fatto una partenza fantastica e nei primi giri è stato velocissimo. Sono i punti positivi del suo weekend. Lui e Pedrosa se la sono giocata con le Ducati, non mi sembra quindi che la nostra moto vada male”.

Però il Mondiale si allontana.

Non lo nego, due zeri in sei gare pesano come un macigno sulla classifica”.

Sono stati anche fatto degli errori importanti, come li spieghi?

Bisogna ragionare su questo fine settimana. Sembra che ogni cosa che possa andare storta lo faccia. Sinceramente nella FP3 era quasi impossibile pensare che Marquez precipitasse fuori dai dieci in pochi minuti, stiamo parlando di una situazione altamente improbabile”.

Quello che è successo in qualifica, invece?

Ammetto l’errore, non bisognava limitarsi a usare una sola gomma per tenerne due per le Q2. La priorità in quei casi è passare al turno successivo ed è uno sbaglio che non ripeteremo. Poi si è messa di mezzo la sfortuna, perché lo pneumatico che ha usato Marc non funzionava”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti