Tu sei qui

Moto2, Mugello: Lowes si mette tutti dietro

QP - Seconda piazza per Aegerter davanti a Rabat. Settimo Simone Corsi

Un inglese fa felice gli italiani. All'interno del box SpeedUp si festeggia per una pole position arrivata dopo una caduta, ed ottenuta nel circuito di casa per moto e team.

Lowes chiude la sessione ufficiale di qualificazione in 1'51.514, 342 millesimi meglio di Dominique Aegerter.

Lo svizzero, dopo un inizio di stagione turbolento con la Kalex, è riuscito evidentemente ad instaurare un buon feeling con la moto, una buona sintonia, e fino a pochi minuti dal termine, era in procinto di guadagnare una pole position in quel del Mugello.

Illusioni, come quelle di Tito Rabat che, ancora una volta, martella durante le sessioni di prove libere, ma che, a differenza dello scorso anno, non riesce a concretizzare. Il campione del monod è terzo a 360 millesimi di secondo dalla vetta, 5 millesimi meglio di Tohmas Luthi, quarto dopo la gran bella prestazione di Le Mans.

Quinta piazza invece per Luis Salom che qui al Mugello sta mostrando uno stato di forma mgliore rispetto al suo compagno di squadra Alex Rins in seno al team Pons.

Sesta piazza per Johann Zarco a precedere il migliore dei nostri rappresentanti, quel Simone Corsi che chiude settimo a 630 milleismi di secondo di ritardo dalla vetta.

Non è stato, in effetti, un turno molto felice per i nostri portacolori: dopo Corsi, il migliore dei nostri è Lorenzo Baldassarri, 16esimo (+1.195); 18esimo è invece Mattia Pasini, al rientro come wild-card con Gresini.

Solamente 20esimo invece Franco Morbidelli, in una crisi che comprende anche il suo compagno di squadra Mika Kallio, 23esimo con la Kalex Italtrans.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti