Tu sei qui

MotoGP, Aprilia al Mugello con il cambio seamless

Albesiano: "non sarà la sola novità, diverse modifiche anche su aerodinamica e ciclistica"

Romano Albesiano è uomo di parola e, come promesso a Jerez, Aprilia arriverà al Mugello con una novità importante: il nuovo cambio seamless. Si tratta di una tecnologia su cui i diretti concorrenti hanno puntato negli scorsi anni e a Noale si sono rimboccati le maniche per averla sulla RS-GP in tempi brevi.

Bautista l’aveva provata nei test successivi al Gran Premio di Spagna dando il suo OK e in Italia sia lui che Melandri avranno il seamless a disposizione. Da sottolineare come il cambio Aprilia funzioni anche in scalata. E non sarà l’unica novità sulla MotoGP di Noale nella gara di casa.

Il Mugello, con tutte le suggestioni della gara di casa, rappresenta un'altra tappa in questa stagione di crescita per Aprilia - dice il responsabile Aprilia Racing Albesiano - Un’occasione particolarmente importante, perché proprio sulla pista toscana faremo debuttare il nostro sistema di cambiata ‘seamless’, che sarà disponibile per entrambi i nostri piloti. La valutazione positiva fornita da Bautista nei test effettuati a Jerez subito dopo il Gran Premio di Spagna ci ha convinto ad accelerare lo sviluppo di questa soluzione e a portarla al più presto in gara. La nuova trasmissione, per quanto importante, non sarà comunque la sola novità in programma: abbiamo approntato diverse modifiche anche sul fronte dell’aerodinamica e della ciclistica, rispetto alla moto che ha iniziato la stagione. Tutto ciò si inserisce nel nostro percorso di crescita che speriamo di portare avanti con successo al Mugello”.

I piloti sperano che il nuovo materiale possa contribuire a migliorare le prestazioni della RS-GP.

Alvaro Bautista dichiara: “al Mugello porteremo in pista molte novità tecniche, a partire dal cambio seamless che ho già provato a Jerez ottenendo buoni riscontri, per cui arrivo a questo appuntamento molto motivato. Avremo inoltre a disposizione altri aggiornamenti in diverse aree della moto, per cui sono convinto che potremo fare un bel passo in avanti. Ci aspetta un weekend più impegnativo del solito perché avremo tante cose da provare e poco tempo per farlo, ma siamo pronti a lavorare sodo. Se riusciremo a raggiungere un buon set-up su una pista difficile come quella del Mugello penso che ciò potrà tornarci utile anche nei Gran Premi successivi, quindi sono ansioso di scendere in pista per iniziare a verificare la bontà delle evoluzioni tecniche. Il nostro obiettivo principale rimane come sempre sviluppare la moto, anche se non nascondo che sarebbe bello ottenere un buon risultato in quello che per Aprilia è il  Gran Premio di casa”.

L’appuntamento del Mugello è molto sentito da tutti gli italiani, per cui si cerca sempre di ottenere qualcosa in più - le parole di Marco Melandri - Per noi sarà un’altra gara di apprendistato, anche se spero che il nuovo cambio seamless possa portare i vantaggi sperati e di conseguenza consentirci di compiere un passo in avanti. Spero possa rappresentare un nuovo punto di partenza per continuare a crescere, insieme a modifiche alla ciclistica che possano aiutarmi a raggiungere un maggior feeling con la moto”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti