Tu sei qui

SBK, Wild-card “leggendaria” a Sepang: sarà Biaggi?

Il circuito tratta con un "nome di richiamo internazionale", gli indizi puntano al Corsaro

Wild-card “leggendaria” a Sepang: sarà Biaggi?

“I fan delle due ruote assisteranno al ritorno di un pilota leggendario di classe mondiale per il GP della Superbike in Malesia”, sono le poche, sibilline parole usate dall’ufficio stampa di Sepang a poco più di due mesi dalla data (2 agosto) fissata per il weekend della SBK.

Il nome, per ora, viene coperto dal segreto. Tuttavia, diversi indizi puntano verso Max Biaggi. Il romano è stato più volte indicato come wild-card di lusso per il GP di Misano (21 giugno), un’ipotesi ufficialmente smentita dal diretto interessato via twitter. Ammesso e non concesso che effettivamente il Corsaro non si presenti in Riviera – dopotutto, non è nuovo ai colpi di scena – la lista di altri possibili candidati appare piuttosto corta. Bayliss ha già corso due GP con Ducati da sostituto di Davide Giugliano per poi dire definitivamente “basta”. Ci sarebbe Noriyuki Haga, già impegnato nel FIM Asia Road Race Championship (AARC) con il team Kagayama (con il quale ha già partecipato alla 8 Ore di Suzuka) ma a bordo di una GSX-R 600 Supersport. Ancora più improbabile un ritorno di Troy Corser, dal momento che BMW ha manifestato la volontà di continuare, come da programma, con un solo pilota e moto.

A rigor di cronaca, fonti vicine ad Aprilia hanno evidenziato come, nelle uscite più recenti da collaudatore, il sei volte iridato abbia fondamentalmente lavorato di fino sugli assetti, staccando ufficiosamente tempi di tutto rispetto sia a Misano che al Mugello e Vallelunga. Uomini di Noale hanno anche espresso scetticismo riguardo alla mancata volontà di Biaggi – che per contratto può comunque rifiutare partecipazioni da wild-card – di gareggiare a Misano, per il quale è già stata fatta richiesta una richiesta ufficiale all'organizzatore.

“Stiamo lavorando sui dettagli del contratto – ha dichiarato il responsabile del circuito di Sepang, Dato' Razlan Razali – Continueremo ad offrire wild-card, ma con un approccio diverso, sponsorizzando un grande nome di richiamo internazionale”.

Una sola cosa è certa: se Biaggi dovesse tornare, lo farebbe per giocare un ruolo da protagonista. Una valutazione che, obiettivamente, può fare solo il diretto interessato. Se si sentirà pronto a lottare con Rea & co., troverà una RSV4 pronta per lui. Intanto, questa mattina Biaggi ha twittato: "Non si molla mai! Anche oggi un piccolo allenamento che non guasta", con un'immagine del cartello di lavori in corso. A buon intenditor...

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti