Tu sei qui

SBK, Haslam: costole incrinate? Nessun problema

Il britannico, secondo in classifica, attende accertamenti ma ha confermato che correrà a Donington

Donington è la gara di casa per molti volti noti della Superbike, che hanno fatto dei dolci declive del Leicestershire la loro dimora. Tra questi c’è anche Leon Haslam, secondo in campionato con Aprilia. Visto il distacco accumulato in cinque appuntamenti da Jonathan Rea (87 punti), il figlio d’arte è chiamato ad una prestazione maiuscola davanti ai suoi fan, ma dovrà vedersela – oltre che con gli avversari – con i postumi della rovinosa caduta in Gara Due ad Imola al Tamburello, che lo ha lasciato dolorante con tre costole incrinate.

“Non vedo l’ora di affrontare Donington, è la mia gara di casa e l’unica possibilità di correre davanti ai miei fans – ha detto Haslam, che si sottoporrà giovedì ad accertamenti medici per verificare le sue condizioni ma ha già confermato la propria presenza È anche una pista che conosco molto bene, penso che possa adattarsi alla mia Aprilia. Devo aspettare di vedere le evoluzioni del mio infortunio ma sono fiducioso, non dovrebbe essere un problema. I ragazzi del team stanno lavorando sodo per migliorare la moto, sono davvero curioso di testare le novità”.

Dopo il podio – il primo in SBK – ad Imola, l’esordiente spagnolo Jordi Torres ha come obiettivo dichiarato quello di avvicinarsi ulteriormente al gruppo dei primi. Per fermare la fuga di Jonathan Rea, Aprilia ha bisogno anche di lui.

“Sono molto motivato dopo il podio di Imola, vogliamo confermarci nelle prime posizioni – ha dichiarato il catalano – Donington Park è un circuito nuovo per me, ma è molto diverso da Imola. Le prime due parti sembrano adatte a noi, sia per la RSV4 RF che per la mia guida, mentre l’ultimo tratto è dove dobbiamo continuare a crescere: curve strette e brusche frenate. Sono consapevole del fatto che giocare a casa degli inglesi sarà dura. Per prepararmi al nuovo circuito vedo ancora un sacco di video e gioco ai simulatori, per rendere l'apprendimento più breve possibile”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti