Tu sei qui

MotoGP, Abraham: il GP di Brno è a rischio

Trattative serrate con la Dorna ed Ezpeleta, ma la deadline è subito dopo il GP del Mugello

Il Gran Premio della Repubblica Ceca, il 16 agosto prossimo, potrebbe essere a rischio.In realtà la voce circola da un po' di tempo ma questa volta l'indiscrezione sembra essere attendibile. A riferirne è il solitamente bene informato sito Speedweek.

La storia - Karel Abraham senior gestisce il circuito di  Brno ed è promotore del GP che è stato sede della gara dal 1987, anno in cui il circuito permanente è stato utilizzato per la prima volta. Solo nel 1992 la gara non è stata disputata.

Nonostante 220.000 spettatori nei 3 giorni di gara Abraham afferma di perdere soldi con GP, ed in questo modo ha ottenuto un aiuto finanziario dal Comitato Olimpico e dalla provincia  di Suedmaehren, guidata dal politico locale Michal Hasek.

Hasek ed il governo ceco vogliono mantenere il GP nella regione e hanno pagato 1,1 milioni di Euro ad Abraham ed alla Dorna lo scorso anno, il costo però sarebbe compreso fra i 2,7 ed i 3 milioni di euro all'anno.

Nessun contratto al momento però è stato firmato nel 2015 perché ora Hasek vorrebbe promuovere il GP direttamente attraverso il governo locale e non sta più parlando con il proprietario del circuito di Brno.

Per questo motivo Hasek è volato alla finale del mondiale Superbike in Qatar nel mese di novembre 2014 e a Madrid questo inverno per proporre a Dorna e Carmelo Ezpeleta di firmare il contratto direttamente con loro. Ezpeleta ha detto di no, desidera infatti che Abraham e Hasek trovino una soluzione e un accordo.

"Se si vuole il GP c'è bisogno di una pista omologata e di un promotore disposto a pagare i denaro per la tassa annuale - ha detto Ezpeleta a Speedweek - Non possiamo firmare un contratto con un governo. Ho bisogno di qualcuno per discutere dei commissari, del servizio medico e di  altre necessità. Il governo non può far disputare un GP senza Abraham, perché lui è il proprietario e gestisce il circuito di Brno. Loro vorrebbero che io agissi come un arbitro, ma questa non è la mia intenzione. Devono quindi risolvere questo problema in Repubblica Ceca. Il nostro termine ultimo è la prima settimana di giugno, subito dopo il Mugello. Io credo ancora che il problema possa essere risolto. In caso contrario, saremo costretti ad annullare la gara. Fine della storia. Sarebbe un peccato".

"Se la gara verrà annullata saremo costretti a rifondere il denaro ai titolari dei biglietti", ha anticipato la signora Ivana Ulmanova, presidente dell' Automotodrom Brno, braccio destro di Abraham senior.

Abraham è anche coinvolto da tempo in una lotta  contro la federazione ceca. Karel senior ha infatti dato vita nel 2013 ad una sua serie di gare denominate "Central European Motorcycle Championship" o CEMC. Per questo progetto Karel Abraham sr. ha fondato la sua federazione, la CAM (Cesky svaz motocyklového sportu), ma la serie non ha avuto successo.

Per la cronaca: il prossimo anno tornerà in calendario  il Gran Premio d'Austria al Red Bull Ring. Quindi, se Brno rimarrà il calendario il numero di eventi salirebbe a 19.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti