Tu sei qui

MotoGP, Bautista: al Mugello novità per Aprilia

Alvaro a punti, problemi al cambio per Melandri. Albesiano: "ci è mancato grip"

Alvaro Bautista sta prendendo il vizio di finire in zona punti e questa è senza dubbio una buona notizia per l’Aprilia. Anche a Le Mans lo spagnolo ha centrato l’obiettivo ma un gap dal primo superiore al minuto non può essere ritenuto in alcun modo soddisfacente. Le cose potrebbero leggermente migliorare al Mugello, quando potrebbe arrivare il nuovo cambio seamless - già provato con soddisfazione ai test di Jerez - per cui a Noale stanno spingendo.

Per ora bisogna accontentarsi, e ricavare più informazioni possibile che saranno la base su cui costruire il futuro.

Ho fatto una buona partenza guadagnando posizioni e con le gomme fresche mi sono trovato meglio, ma appena queste sono calate la moto è diventata più instabile e più difficile da guidare - racconta la sua gara Bautista - Dovremo analizzare bene tutti i dati della gara perché verso la fine la moto è migliorata, tornando più facile, forse per il serbatoio più vuoto e il minor peso. Aspettiamo il Mugello, lì avremo una evoluzione della moto e intanto ringrazio la squadra che sta lavorando moltissimo, anche qui abbiamo finito prendendo un punto e, visto le condizioni che abbiamo trovato, è un bel segnale di fiducia”.

Gara da dimenticare invece per Marco Melandri, che ha subito l’onta del doppiaggio.

È stato un weekend difficile, nel quale non ho mai trovato il feeling con la moto - le sue parole - oggi in gara si sono inoltre aggiunti dei problemi al cambio che mi hanno rallentato, per cui non ho potuto fare molto di più. Peccato, dopo Jerez si poteva fare meglio, ma adesso cerchiamo di dimenticare in fretta e di pensare al Mugello, la nostra gara di casa”.

Romano Albesiano, responsabile di Aprilia Racing, non sottovaluta le difficoltà.

E’ stata una gara difficile, in perfetta coerenza con l’andamento di tutto il weekend - la sua anlisi - Su questa pista ci è mancato grip sin dal primo giorno. Alvaro si è impegnato a fondo e abbiamo portato a casa un altro punto ma in una situazione che è ben diversa dai progressi che abbiamo mostrato a Jerez e che certamente non ci soddisfa. L’obiettivo su cui dobbiamo lavorare è proprio questo, avere una prestazione migliore anche quando incontriamo queste condizioni”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti