Tu sei qui

Eicma presenta lo Scrambler Radikal Chopper

la moto è stata realizzata da Andrea Radaelli. Niente modifiche tecniche ma solo estetiche

Eicma presenta lo Scrambler Radikal Chopper

Il lungo viaggio del mondo Scrambler continua imperterrito e senza soste. Che il concetto di libertà assimilabile ad una personalizzazione del proprio mezzo fosse un obiettivo perseguito fortemente da Borgo Panigale è un qualcosa di chiaro e prestabilito.

D'altro canto, fin dalla 'marcia di avvicinamento' al lancio ufficiale, la filosofia di questo mezzo era stata netta, e non avevamo tardato ad accorgercene durante la prova dinamica internazionale in quel di Palm Springs.

Ora, la marcia continua: ultima attività in ordine di tempo è stata la presentazione della special realizzata da Andrea Radaelli di Radikal Chopper, in una serata organizzata nello spazio di Deus Cafè da Eicma.

Il preparatore milanese, aveva vinto il contest Custom International Bike Show 2014 con la propria Harley-Davidson FL. Il premio del contest era appunto una Ducati Scrambler da personalizzare.

Modifiche prettamente estetiche quelle per lo Scrambler,  in questo esemplare dettato da sovrastrutture in alluminio, con una coda corta ed una verniciatura bicolore in giallo e nero. Molto particolare e curato il disegno del faro.

Lavoro di lucidatura per il forcellone ed il motore in modo tale da dar risalto alla lega d'alluminio. Una preparazione dal costo approssimativo di circa 7000 euro. Questo inedito Scrambler Ducati sarà una delle moto protagoniste ai prossimi eventi ai quali parteciperanno Borgo Panigale ed EICMA.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti