Tu sei qui

MotoGP, Rossi: ho fatto delle qualifiche 'al buio'

"Ho usato un setup mai provato. Sulla carta sono fuori dal podio... ma è solo sabato"

Non sarebbe la prima volta che Valentino Rossi raddrizza una gara partendo dalla terza fila, “e speriamo che il 7° valga come l’8° posto”, scherza ricordando la posizione da cui è scattato in occasione delle ultime vittorie. A Le Mans qualcosa è andato storto e la strada per risalire la china è stata lunga e non è ancora del tutto terminata. Un po’ hanno contribuito delle scelte sbagliate, un po’ la sfortuna.

Avrei avuto bisogno di girare nell’ultimo turno di prove libere ma purtroppo è piovuto - spiega - In qualifica ho usato una moto diversa come assetto, non l’avevo mai guidata prima e all’inizio ho faticato. Avrei avuto bisogno di fare qualche chilometro in più”.

Il nuovo setup ha dato i risultati sperati?

E’ stato un grande cambiamento e le sensazioni sono state migliori. Tutto sommato il tempo che ho fatto non è disastroso, sono riuscito a essere più costante e a guidare in modo più fluido. Alla seconda uscita ho incominciato a capire meglio la moto ma serviva più tempo”.

Il warm up sarà fondamentale?

Spero che sia bel tempo, perché a mio parere il potenziale è buono. Soffro ancora alla prima cura, ma meno che negli altri turni. Il problema più grande è che i tre piloti con il miglior passano partono in prima fila”.

Quali sono i valori in campo?

Marquez è quello con il ritmo più difficile da interpretare, anche se in qualifica è stato molto veloce. Senza dubbio Lorenzo e Dovizioso hanno il passo più veloce e io al momento sono il 4°, sulla carta sono fuori da podio, ma è solo sabato”.

Perché ti ritrovi ancora una volta a dovere rincorrere?

E’ stata una combinazione di fattori. Da una parte abbiamo sbagliato partendo dal setting usato qui lo scorso anno, la M1 è cambiata e ora va guidata in un altro modo, quindi ci prendiamo la colpa. Dall’altra la pioggia nel primo pomeriggio ha scombinato i piani. Avevo anche tenuto una gomma nuova per le libere del pomeriggio, ora me la porterò a casa (ride)”.

Quanto potranno influire le condizioni meteo?

Anche se sull’acqua sono andato forte, spero in una gara asciutta. Nel caso dovesse alzarsi la temperatura, potrebbe esserci solo qualche dubbio sulla scelta della gomma posteriore. Vedremo”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti