Tu sei qui

Yamaha NMax - piccolo e grintoso

Monocilindrico 125 4T, con telaio in tubi ed un design aggressivo. Arriverà a fine Giugno

Yamaha NMax - piccolo e grintoso

Novità in arrivo per il mondo dei piccoli cittadini. Da Iwata infatti arriva il nuovo NMax, uno scooter 125cc che vedrà la luce a partire dal mese di Giugno in tre colorazioni - Power Red, Frozen Titanium, Miky White e Midnight Black - che cercherà di ritagliarsi uno spazio all'interno del caotico traffico cittadino.

Già perchè questo è l'obiettivo di questo prodotto: agilità, facilità di utilizzo, ed un look coraggioso e grintoso. Dalla sua, questo nuovo Yamaha NMax può avere in dote una strumentazione LCD e gruppi ottici a Led.

Non poteva ovviamente mancare un vano sottosella, anche se per un 125 non è sempre un fattore usuale. In questo caso, il vano è in grado di accogliere un casco integrale. Dal punto di vista tecnico, il telaio mostra una struttura in tubi in acciaio di diametro  ridotto, ed ovviamente un tunnel centrale che ingloba e nasconde il serbatoio.

Inoltre, ecco dei supporti motore "linked type" con dei tamponi in gomma per assorbre e, conseguentemente, limitare le vibrazioni. Vibrazioni naturali, per un motore che non poteva esser altro che un monocilindrico 125cc a quattro tempi, con raffreddamento a liquido a quattro valvole e sistema ad attuazione variabile VVA.

L'alzata delle valvole e la fasatura è infatti regolata da quest'ultimo in funzione dei giri del motore. In questo modo, si è voluto favorire una erogazione più fluida e senza strappi ma anche un contenimento dei consumi tanto che, secondo quanto espresso dal costruttore giapponese, dovrebbe attestarsi sui 45-46 km/litro. Continuando questa prima disamina tecnica, l'albero a camme è di tipo high-lift, con un trattamento antiattrito dei cilindri detto DiASil.

Scopo di tale trattamento è quello di ridurre le perdite energetiche. Un 125 che reca con se anche l'ABS di serie, con freni a disco da 230 mm sia all'anteriore che al posteriore. Cerchi da 13 pollici che montano pneumatici da 110/70 e 130/70.

Forcella tradizionale e doppio ammortizzatore da 90 mm al posteriore. Stilisticamente colpisce la scelta di un look aggressivo, con un cupolino bassissimo. Le linee ricordano fortemente quanto visto anche con l'X Max. Riuscirà questo scooter a irrompere e ritagliarsi uno spazio definito in un mercato complicato come quello degli scooter?

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti