Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso: al Mugello ho ritrovato la fiducia

"E' un campionato ancora difficile da interpretare, le prestazioni dei piloti andranno a livellarsi"

I test del Mugello di lunedì e martedì sono stati sfortunati per Iannone - che ha rimediato una lussazione alla spalla - ma molto importanti per Dovizioso. Il forlivese aveva bisogno di togliersi dalla testa i dubbi dopo l’opaca prestazione di Jerez e sull’asfalto toscano ha trovato le certezze di cui aveva bisogno.

Da un certo punto di vista posso essere felice anche del GP di Spagna - sottolinea - A parte il problema elettronico in gara, che vi posso assicurare non si ripeterà più, sono comunque stato veloce”.

Ma qualcosa non era andato comunque per il verso giusto sulla GP15.

Avevamo preso una strada sbagliata per il setup e al Mugello sono riuscito a capirne il motivo - continua- Per questo motivo arrivo a Le Mans positivo e con migliori sensazioni di quando avevo lasciato Jerez. Questa non è una pista semplice per la MotoGP, è stretta e lenta e trovare il giusto bilanciamento ed evitare lo slittamento è fondamentale. Poi non dimentico che lo scorso anno con la GP14 ero partito in prima fila qui”.

Le aspettative sono alte e l’obiettivo quello di difendere la seconda posizione in campionato.

Arrivo fiducioso, anche se il tracciato è diverso da quello del Mugello - spiega - Però nei test ho riscontrato molta differenza con il nuovo setup, soprattutto per quanto riguarda le sensazioni: riuscivo a migliorare uscita dopo uscita senza modificare la moto”.

Una conferma che serviva, perché i valori in campo sembrano cambiare da una settimana all’altra.

Al momento è difficile interpretare il livello degli avversari - l’analisi del Dovi - Lorenzo a Jerez è stato fortissimo, ma anche Valentino e Marc sono veloci. Per questa gara fare un pronostico è difficile, ma penso che la Ducati potrà andare bene e potremo essere con loro. Il campionato però deve ancora assestarsi, perché la differenza nei diversi GP che abbiamo visto non è destinata a durare. Penso che le prestazioni andranno a livellarsi”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti