Tu sei qui

MotoGP, Rossi: a Le Mans dovremo lavorare meglio

"A Jerez si poteva fare di più, dobbiamo sistemare la moto più in fretta". Lorenzo: "Non penso al titolo"

Con tre vittorie (due di Rossi, una di Lorenzo) su quattro gare fin qui disputate, il team ufficiale Yamaha si presenta a Jerez come la formazione più temibile del campionato. Anche la storia è dalla parte di Rossi e Lorenzo, con sette successi all’attivo in totale (4 a 3 per il maiorchino) al Bugatti Circuit.

“Sono felice di recarmi a Le Mans, è una bella pista ma ogni anno corriamo in condizioni diverse – ha dichiarato Rossi – Normalmente si adatta bene alla Yamaha ed al mio stile di guida, ma lo scorso anno i nostri avversari sono stati molto veloci. Mi aspetto un Marquez in gran forma, ma il tracciato mi piace e la mia moto sembra in ottima forma, specialmente alla domenica pomeriggio”.

Lo sguardo di Rossi, in testa alla classifica iridata con 15 punti di vantaggio, è puntato all’orizzonte.

“Dobbiamo lottare per il titolo – ha aggiunto – A Jerez non è stato un weekend perfetto. Il terzo posto è un buon risultato, ma possiamo fare meglio. Jorge ha guidato benissimo, a riprova della competitività della M1. A Le Mans dobbiamo sistemarla meglio insieme alla squadra. Sono fiducioso, ci vediamo là”.

Lorenzo, dal canto suo, vuole trovare conferme dopo un inizio di stagione (per diversi motivi, non tutti dipendenti da lui) sottotono. A Jerez, il maiorchino ha fatto l’en plein tra prove, qualifiche, gara e test, ma a Le Mans tutti ripartono da zero.

“Sono molto felice dopo il weekend di Jerez, ma Le Mans è una pista diversa – ha commentato Lorenzo – Di solito il meteo influenza le gare in Francia, ma i risultati ottenuti sia da me che da Yamaha in passato mi rendono fiducioso. Vincere mi ha dato più sicurezza, ma non penso al campionato. Affronto una corsa alla volta, una curva alla volta, per guidare al mio meglio e divertirmi. Farò del mio meglio, indipendentemente dal meteo, e credo che potremo puntare al podio”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti