Tu sei qui

SBK, Imola: Canepa con Grillini fino a fine stagione

"Contratto risolto automaticamente con EBR. Felice di correre il GP di casa con un team italiano"

Chiusa una porta, si apre un portone, recita il proverbio. Non fa eccezione il mondo delle corse, con continui avvicendamenti nei roster e cambi in corsa, tra salite e discese. Appiedato dal ritiro inaspettato di EBR dal mondiale Superbike, Niccolò Canepa non ha perso tempo e continuerà la sua campagna 2015 a bordo di una Kawasaki con il team Grillini.

“Sono ancora arrabbiato, per non dire di peggio, per come sono andate le cose con EBR, ma allo stesso tempo molto felice di poter correre il GP di casa con un team italiano che ha dimostrato di credere in me – ha dichiarato Canepa – Non conosco né la moto né la squadra, ci sarà da soffrire all’inizio e bisognerà trovare il giusto ritmo fin dal primo turno”.

Canepa aveva già corso qualche gara in sella ad una Kawasaki nel mondiale Stock1000 nel 2011, oltre ad aver disputato la 200 miglia del Mugello lo scorso anno su una ZX-10R stradale. Nonostante questo, il genovese partirà sostanzialmente da zero domani.

“Non ho mai guidato una quattro cilindri in configurazione SBK, ma essere ad Imola mi lascia ben sperare, perché è una pista che amo e dove sono sempre andato forte”.

Se il futuro di Canepa è con Grillini, almeno fino a fine campionato, resta più incerta la situazione di EBR.

“Il nostro contratto è stato risolto automaticamente dal momento che non si sono presentati qui e, da regolamento, deve essere tutto pronto nei box da giovedì – ha commentato Canepa – Mi è dispiaciuto il non aver ricevuto alcuna comunicazione ufficiale, né peraltro il compenso che mi spetta. Pegram sta cercando di organizzarsi per correre le ultime quattro gare nel campionato AMA, con Ducati o Honda, ma a me non interessa”.

Più chiaro di così… Trovare l’America, a volte, non porta i risultati sperati.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti