Tu sei qui

MotoGP, Brivio: ci stiamo avvicinando al vertice

"Ci rallenta più il chattering che la potenza". Aleix Espargarò 2° dietro a Lorenzo

Brivio: ci stiamo avvicinando al vertice

Secondo e decimo posto nella combinata. Un buon inizio per la Suzuki nel Gran Premio di Spagna.

In attesa di provare il cambio seamless sulla GSX-RR nei test di lunedì prossimo Aleix Espargarò si è qualificato a 49/1000 di secondo da Jorge Lorenzo ed anche se l'aumento della temperatura dell'asfalto nella FP2 non ha permesso ad Aleix di migliorare il suo tempo lo stesso è accaduto a Jorge.

"In realtà nella seconda sessione abbiamo avuto un buon passo e sono soddisfatto della giornata - ha detto il più anziano dei fratelli Espargarò - il chattering di cui soffriamo sulla ruota posteriore è diminuito e mi sento competitivo anche con le temperature calde. Il mio obiettivo è qualificarmi vicino alla pole, ma abbiamo anche un buon ritmo di gara".

"Durante l'inverno abbiamo lavorato soprattutto per migliorare l'affidabilità, per questo oggi ci manca un po' di potenza - ha spiegato il team manager Davide Brivio - comunque fino ad oggi non è stato questo il problema principale bensì il chattering al posteriore che ci impedisce anche di lavorare sull'assetto. Qui a Jerez però la situazione è migliorata così siamo riusciti a provare sia le gomme che il set-up. Ovviamente nel pomeriggio con il caldo è stato difficile per tutti migliorare i tempi del mattino, ottenuti con il fresco, ma sia Aleix che Maverick Vinales sono stati veloci e costanti. Il nostro obiettivo è quello di avvicinarsi ogni volta di più alle posizioni di vertice e ci stiamo riuscendo".


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti