Tu sei qui

MotoGP, Aprilia proverà il seamless lunedì

Bautista: "grandi cambiamenti sulla moto al Mugello". Melandri: "ora di più è impossibile fare"

Aprilia arriva in Europa senza grandi novità, ma a Noale stanno lavorando e non manca troppo prima di vederne qualcuna montata sulla RS-GP. “Lunedì nei test dopo la gara proveremo per la prima volta il nuovo cambio seamless – annuncia Alvaro BautistaProprio in questi giorni lo sta collaudando Michael Laverty a Misano e sarà interessante scoprire come lavora e se avrà bisogno di modifiche prima di essere portato in gara”.

A Jerez non ci saranno novità sostanziali, “solo un diverso leveraggio della sospensione posteriore, ma essere ritornati in Europa ci permetterà di essere più rapidi negli aggiornamenti – continua lo spagnolo – In questo GP non mi aspetto grossi passi avanti, dobbiamo solo pensare a macinare altri chilometri. Al Mugello invece arriveranno parti nuove importanti, sia per quanto riguarda il motore che l’elettronica”.

Alvaro ha ben chiaro su quali punti bisogna concentrarsi: “in questo momento è faticoso fare curvare la moto a metà curva e inoltre dobbiamo migliorare l’elettronica che ora non ha un comportamento costante”.

Un lavoro che condivide anche con Marco Melandri, finalmente in forma “mi sono allenato normalmente questa settimana”, ma non troppo ottimista, “perché si può sempre peggiorare” maschera con l’ironia le preoccupazioni.

Il ravennate è sicuro di stare dando il massimo, “anzi a volte dovrei preoccuparmi meno, invece penso sempre come migliorare ma da solo non posso cambiare il mondo – afferma – Mi serve maggiore fiducia e per farlo servono grandi cambiamenti alla moto, che non so quando arriveranno. La direzione da prendere è chiara, ormai abbiamo provato tutti gli assetti possibili e anche di più, non servono a risolvere i nostri problemi”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti