Tu sei qui

MotoGP, Jerez non “stressa” le Bridgestone

Gomma asimmetrica al posteriore più dura a destra a destra per il GP di Jerez

Il circuito di Jerez, che comprende 8 curve a destra e 5 a sinistra è, in generale, uno dei circuiti meno impegnativi per le gomme.

Tuttavia richiede comunque una gomma posteriore asimmetrica, in questo caso leggermente più morbida nella parte sinistra per offrire più grip e per mantenere meglio la temperatura nelle curve lente.

La parte destra, più dura, è invece necessaria per fornire più stabilità nelle veloci curve a destra del tracciato. Quindi i piloti Factory avranno a disposizione la media e la hard (asimmetriche per il posteriore) mentre i piloti Open e Factory-Open potranno scegliere tra la soft e la media (asimmetriche per il posteriore).

L’asfalto del circuito di Jerez, in condizioni di bagnato è molto abrasivo quindi l’opzione principale di gomme da pioggia per questa pista è la hard, con l’alternativa di una soft anteriore e una extra-hard posteriore per tutti i piloti.

Da asciutto

Front: Soft, Medium e Hard;

Rear: Soft, Medium e Hard (Asimmetriche)

Da pioggia

Hard (in generale), Soft (alternativa per le front), Extra-hard (alternativa per le rear)

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti