Tu sei qui

MotoGP, Rossi: a Jerez cercherò di ripetermi

"Guidare la classifica è positivo, ma la stagione è lunga". Lorenzo: "Gara difficile, mi sono allenato molto"

Dopo Qatar, Texas, e Argentina, il circus del motomondiale è pronto ad aprire le proprie porte nella vecchia Europa. Reduce da una vittoria – la seconda stagionale – rocambolesca a Termas de Rio Hondo, Valentino Rossi si presenta in Andalusia da capo classifica, con 66 punti all’attivo. La pista, poi, evoca dolci ricordi per il pesarese, con otto vittorie all’attivo (una ciascuna nelle classi 125 e 250, alle quali ne vanno aggiunte ben sei nella classe regina)…

“Sono felice di tornare in Europa – ha esordito Rossi – Le prime tre gare hanno dato risultati molto positivi, nonostante alcune piste non si addicessero né a me né alla Yamaha. Andare a Jerez al comando della classifica è certamente positivo, ma la cosa più importante è che la squadra sta lavorando bene. Dobbiamo continuare così, tutti insieme”.

Anche perché, fa giustamente notare Rossi, “il campionato è lungo. La pista di Jerez mi piace, è piena di curvoni veloci, e l’atmosfera è fantastica. Ho ottenuto buoni risultati in passato, e cercherò di ripetermi questo fine settimana”.

Atteso al varco nel primo di quattro GP davanti al pubblico di casa, Jorge Lorenzo cercherà di invertire una rotta che lo ha visto – per diversi motivi – mancare il podio nelle prime tre gare della stagione.

“Le prime tre gare non hanno dato i risultati sperati, ma la stagione è appena agli inizi – ha osservato il maiorchino – Siamo tutti concentrati, pronti a lavorare duro per fare di più. Mi sono allenato molto la scorsa settimana. Jerez è una delle gare più difficili ma anche tra le più eccitanti, l’atmosfera è fantastica. Farò del mio meglio per ottenere il primo podio della stagione davanti ai miei tifosi”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti