Tu sei qui

MotoGP, Marquez: io e Rossi siamo simili

"Ci divertiamo quando lottiamo. Per Valentino potrebbe essere l'ultima chance per il titolo, me la vedrò con lui"

Marc Marquez arriva al Gran Premio di casa in un momento difficile: ha 30 punti da recuperare su Rossi e una frattura al dito mignolo patita allenandosi con la moto da dirt track. Una prova in cui dovrà essere bravo ad utilizzare le sue – tante – qualità, ben conscio che il campionato è solo alle battute iniziali e che per difendere il titolo la strada è ancora lunga.

Nelle prime gare dell’anno, a tenere accesa l’attenzione è stata la sfida fra i due grandi campioni. Da una parte il giovane spagnolo e dall’altro il veterano italiano. “Alla fine io e Valentino abbiamo la stessa mentalità, quando dobbiamo lottare ci divertiamo – ha spiegato Marc in un’intervista rilasciata a The GuardianUna delle cose più belle in moto sono i sorpassi e ad entrambi piacciono. Il motivo per cui questa stagione è così interessante è che Valentino è a un buon livello e io ritornerò forte. Con noi ci sono anche le Ducati”.

Le prime scintille fra i due si sono viste in Argentina ed è stato Marquez ad avere la peggio andando a terra dopo un contatto. “La mia mentalità è di vincere sempre, non penso mai ‘OK, posso fare secondo’. Ho provato a batterlo - ha ammesso il piccolo diavolo – Credo e spero che quell’episodio non cambi la nostra relazione, ma se lotteremo per il campionato fino alla fine ci sarà più tensione. Però lo scorso anno sono stato al ranch di Valentino, andiamo d’accordo”.

La scelta gli è costata un buon numero di punti, ma non è una cosa che lo preoccupa pensando a Jerez. “In un certo senso sento meno pressione – ha affermato – L’unica cosa che ora devo fare è migliorare e vincere. Avere 30 o 80 punti di svantaggio è lo stesso, devi solo vincere”.

Un’operazione che al baby fenomeno riesce benissimo e non è qualche imprevisto a fargli cambiare idea. Il suo obiettivo è – e non potrebbe essere altrimenti – il terzo titolo in MotoGP.

“Ci crederò finché la matematica non mi dirà che è impossibile – ha risposto senza dubbi – Ma Valentino sarà molto determinato, sa che potrebbe essere la sua ultima possibilità. Lotterò con lui fino alla fine”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti