Tu sei qui

MotoGP, WUP: Marquez 1° con la gomma più morbida

In Argentina Crutchlow è 6° e Iannone 4°. Ottimo passo per Lorenzo e Rossi (3° e 5°) con la dura

Le temperature più basse di oggi sulla pista di Termas de Rio Hondo e la possibilità di pioggia (i piloti hanno provato anche il cambio moto) potrebbero portare grande incertezza nella gara della MotoGP. Nel warm up i piloti hanno cercato di adeguarsi alle nuove condizioni della pista e di trovare la gomma migliore da usare in gara, discorso che vale per Honda e Yamaha le uniche ad avere a disposizione la extra-dura al posteriore che hanno usato anche durante il warm up.

Il più veloce nel turno è stato Marc Marquez con il tempo di 1’38”671 ma fatto segnare con la gomma più morbida, mentre le Yamaha hanno girato sempre con la extra-dura.  Bene la Honda anche con Cal Crutchlow 2° a 0”340, anche lui con mescola soffice.

Deve essere quindi interpretato il terzo crono di Jorge Lorenzo, staccato di 0”368. Il maiorchino è stato più tempo possibile in pista mostrando un ottimo ritmo di 1’39” basso, salvo poi salire verso il 1’40” verso la fine del turno .

Bene è andato anche Andrea Iannone, 4° con la Ducati a 0”391 e anche lui abbastanza costante. Alle spalle del  ducatista si è piazzato al 5° posto, a 0”727, Valentino Rossi che ha fatto un lavoro molto simile a quello del compagno di squadra.  Anche il Dottore ha lavorato più sul passo che sulla prestazione pura con la extra-hard e si è migliorato proprio a fine turno

Sesto posto per il redivivo Pol Espargarò, in grande difficoltà ieri, davanti a un Andrea Dovizioso più opaco del solito, Redding, Hernandez e Smith. In difficoltà la Suzuki: Aleix Espargarò – che partirà dalla seconda casella – è solo 11°, addirittura ultimo Vinales.

Scorrendo la classifica, non ha brillato nemmeno Danilo Petrucci solo 18°, mentre la prima Aprilia è 19° con Alvaro Bautista che ha alle sue spalle Alex De Angelis con la ART, mentre è 24° Marco Melandri.

I TEMPI


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti