Tu sei qui

STK1000: Savadori sbanca Assen

GARA - Perentoria vittoria del pilota Aprilia che fa sua anche la testa del campionato

STK1000: Savadori sbanca Assen

Dopo la pole, Lorenzo Savadori ad Assen, si prende anche la vittoria con il condimento del giro veloce in gara. Un “hat trick” che lo colloca in testa alla classifica di Campionato davanti a De Rosa e lo pone come uno dei favoriti alla vittoria finale. Una gara dove non ha concesso nulla agli avversari, partendo in testa e inanellando una serie di run su un passo che gli ha consentito di porre da subito un vantaggio rassicurante tra sé e gli inseguitori. Tra loro il più caparbio a mollare la presa è stato Raffaele De Rosa, con la Ducati Althea, che ha cercato in tutti i modi di impedire all’avversario di prendere il largo. Ma pur dando fondo al potenziale suo e della sua Ducati Panigale, non è riuscito a fare meglio della seconda piazza, distanziato di +2.410 dalla vetta.

Ad occupare il gradino più basso del podio, il ceco O.Jezek sulla Ducati del team Barni, che spezza l’egemonia dei nostri portacolori con 4 piloti nelle prime cinque posizioni, con F.Massei e K.Calia ad occupare rispettivamente la quarta e quinta piazza. Una bella dimostrazione di competitività del parco giovani del motociclismo di casa nostra, che lascia ben sperare nel futuro.

Non partecipa purtroppo alla festa tricolore R. Tamburini, terzo in griglia, incappato in una caduta nel corso del primo giro in pieno rettilineo, che ha costretto tra l’altro i commissari ad esporre la bandiera rossa. L’incidente, che ha visto protagonista anche l’olandese Valk, lo ha estromesso da una gara in cui Roberto, già vincitore ad Aragon, avrebbe potuto dire la sua almeno per il podio.

Per gli altri italiani al traguardo dobbiamo scorrere la classifica sino alla 17esima piazza, dove troviamo R.Cecchini, seguono nell'ordine F.Marchionni e A.Butti, a chiudere F.Cavalli in 21esima posizione.

Di seguito la classifica completa della STK1000 ad Assen:


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti