Tu sei qui

Moto2, Rio Hondo: Zarco si prende la Pole

QP -  Lowes fuori dalla prima fila. Caduta per Morbidelli: partirà 22esimo

Johann Zarco si conferma in piena forma in questo inizio di 2015, centrando la Pole position nella classe di mezzo sul circuito di Termas de Rio Hondo.

Il transalpino ha continuato a migliorare i propri riferimenti negli ultimi minuti della sessione, riuscendo a centrare, proprio sotto la bandiera a scacchi, un 1'42.809 di grande valore, considerando come questo sia l'unico tempo inferiore al muro dell'1'43.

In seconda posizione il campione del mondo Tito Rabat che, con la Kalex del team Marc VDS, chiude a 293 millesimi dal riferimento di Zarco, riuscendo a mettersi dietro Luthi, tornato in prima fila (+0.356), strappandola ad uno dei grandi mattatori di questo primo scorcio del 2015, quel Sam Lowes che si deve accontentare della quarta posizione, a 444 millesimi di secondo dalla testa di Zarco.

Bene anche Alex Rins. Il rookie del team Pons continua a mostrare un ottimo adattamento alla Moto2 e alla guida di questa moto, chiudendo quinto con 555 millesimi di ritardo. Dietro lo spagnolo troviamo Folger e Simone Corsi che per diversi giri ha corso in 'compagnia' proprio di Lowes, chiudendo settimo con un ritardo di 640 millesimi.

Chi, tra i nostri rappresentanti, è stato invece decisamente sfortunato, è Franco Morbidelli. Il portacolori del team Italtrans si è trovato a girare in un gruppo folto di piloti, e alla penultima staccata ha provato ad inserirsi all'interno di Luis Salom.

Purtroppo per lui, la sua Kalex ha toccato con la ruota anteriore la posteriore del suo diretto rivale, mandandolo in terra. Un errore di valutazione, una incomprensione costata cara, visto che Morbidelli domani partirà solo in 22esima posizione, con un ritardo di 1.483 dalla vetta, non avendo potuto sfruttare le fasi conclusive della sessione.

Tornando alla classifica, ottava piazza per Sandro Cortese davanti a Xavier Simeon e Mika Kallio che chiude la top ten. Da segnalare anche la buona tredicesima posizione di Lorenzo Baldassarri, ultimo pilota a contenere il proprio distacco dalla vetta sotto il secondo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti