Tu sei qui

SBK, Assen, FP3: Aprilia risponde con Haslam

Anche il britannico sotto l’1’36”, ma Davies resiste con il miglior crono

Freddo, ma cielo terso ad Assen con il terzo turno di qualifiche che vede quasi tutti i piloti migliorare il loro crono rispetto alla sessione precedente. Miglior prestazione come detto per Leon Haslam. Il pilota inglese in sella all’Aprilia scende sotto l’1’36”, l’unico nel turno, facendo segnare 1’35”946, molto veloce soprattutto nel T3 e T4. Dietro di lui, quasi incollati  il duo della Kawasaki Sykes/Rea, con il primo (+0.078) che ha la meglio di un soffio sul compagno di squadra per appena 3 millesimi di secondo. In quarta piazza si conferma l’ottimo Torres (+0.120) con la seconda RSV4, mentre l’idolo di casa VD Mark si assesta in quinta casella a +0.169 da Haslam.

Nel grande equilibrio di questa fase, con i primi 12 racchiusi nel fazzoletto di un secondo, tutti riescono a migliorare i propri riferimenti, tranne Chaz Davies, che ferma il cronometro sull’1’36”294, a più di mezzo secondo dal suo best time, che resiste, fatto segnare nella Fp2. Per il pilota Ducati un lavoro, quello di oggi, evidentemente più rivolto al passo di gara. Davanti a lui Lowes, sesto con la Suzuki (+0.334), fermato nel finale da un problema tecnico alla sua GSX-R1000.

Un pizzico di fortuna in più e per Matteo Baiocco (+0.740) sarebbe stato l’ingresso nei primi dieci della Superpole. Il pilota di Osimo del Team Althea, pur migliorandosi anche lui, vede sfumare la 10ma piazza a favore di Leon Camier proprio nelle battute finali. Un po' in affanno e non oltre la 12esima casella, Sylvain Guintoli in ritardo oggi di +0.764.

Infine segnaliamo i piazzamenti di Badovini 14esimo (+1.089) e Canepa 18esimo con la EBR (+2.932), per quello che riguarda la situazione degli altri nostri portacolori.

Di seguito la tabella con i tempi del terzo tuno di prove libere


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti