Tu sei qui

Moto2, Argentina: Folger al comando, Baldassarri 3°

FP1 - Rabat insegue in seconda posizione, quarto tempo per Franco Morbidelli

Italiani protagonisti. Proprio così. Dopo aver visto Antonelli davanti a tutti in Moto3 e Iannone insidiare Espargaro, nella classe intermedia ci pensa Lorenzo Baldassarri a mettersi in mostra. Il portacolori del Team Forward inizia con il terzo crono il weekend argentino. Un Baldassarri veloce nella prima parte del tracciato, un po’ meno in quella centrale, dove perde oltre due decimi dal velocissimo Jonas Folger. Prestazione subito da record per il pilota tedesco, che blocca il cronometro sul tempo di 1’43”816, segnando il nuovo best lap del tracciato di Termas de Rio Hondo. Non vuole lasciare nulla al caso il portacolori del team AGR, pronto a vendicare il deludente weekend di Austin.

Non solo Folger. La mattinata del venerdì ha messo in luce anche le doti del campione in carica Esteve Rabat. Lo spagnolo, ancora alla ricerca della prima affermazione in questa stagione, chiude al secondo posto, facendo meglio di 19 millesimi rispetto a Baldassarri. Il marchigiano sorprende, mentre il quarto crono di Franco Morbidelli (+0.361) ha quasi il sapore di una certezza. Per una volta il portacolori del team Italtrans non guida la pattuglia italiana, ma di certo ha già fatto capire che anche in Argentina vorrà dare del filo da torcere agli avversari e, magari, conquistare il podio a lungo sognato.

Tempi molto ristretti in questa prima sessione di libere, con ben dodici piloti racchiusi in un solo secondo. Non manca nei primi dieci Sam Lowes (+0.583), vincitore in Texas e autore del settimo crono, meglio di lui hanno fatto Luthi e Zarco, racchiusi in soli 33 millesimi. Con il nono tempo invece Simone Corsi (+0.846), staccato di oltre otto decimi dalla vetta. Ancora alla ricerca del giusto feeling Mika Kallio (19°, +1.800), preceduto dal debuttane Alex Marquez. Per Rins 23° crono.

I TEMPI


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti