Tu sei qui

Assen, STK1000: De Rosa chiude le libere al comando

Il pilota Ducati regola Marino, Jezek e il pilota di casa Kevin Valk

Assen, STK1000: De Rosa chiude le libere al comando

Al termine delle seconde prove libere nella Superstock 1000 ad Assen è Raffaele De rosa su Panigale che chiude al comando con il miglior crono di 1’38”281, beffando nelle ultime battute il francese Marino su Yamaha R1 per 0.024 millesimi ed il pilota ceco Jezek anche lui su Ducati per 0.032 millesimi. L’olandese Kevin Valk su Kawasaki Zx-10R chiude quarto distanziato poco più di 2 decimii dalla testa della classifica.

Forte negli ultimi minuti del turno, il pilota partenopeo del team Althea, quarto nella mattina, ha saputo sfruttare al meglio gli attimi conclusivi delle libere per portarsi al comando e soffiare sul filo di lana la prima casella agli avversari, con Marino a lungo in testa.

Buona la prestazione di Fabio Massei, che migliora rispetto al turno della mattinata e chiude al sesto posto provvisorio con un distacco di 0,368 decimi da De Rosa.

Turno sospeso per bandiera rossa a causa della caduta di Luca Salvadori. Il pilota  è incappato in una scivolata che ha costretto i commissari a sospendere momentaneamente le prove libere. Per lui, trasportato al centro medico, nulla di rotto, ma solo forti colpi alla schiena ed al piede destro. Con il suo nono posto e l'ultimo italiano nei primi dieci chiude Savadori. Per gli altri nostri portacolori dobbiamo scendere sino alla 14 piazza con Salvadori appunto e Magnoni, seguono Tamburini 18esimo, D'Annunzio 20esimo, K. Calia 22esimo ,Butti e Castellarin 24esimo e 25esimo. Chiudono la nostra pattuglia Marchionni su BMW al 27esimo posto, Cavalli Sanchioni e Cecchini 29esimo 31esimo e 32esimo rispettivamente.

Nella STK600 è il turco della Kawasaki Toprak Razgatlioglu a condurre le danze con un tempo di 1'42"648. Dietro di lui l'olandese Hartog resta in scia staccato di 0.022 millesimi. Buon terzo posto per Ruben Rinaldi che si piazza alle spalle del duo di testa a +0.0233. Quarto il francese Antigua. Federico Caricasulo chiude ottavo, mentre Andrea Tucci è in nona posizione. Ancora attardate le MV Agusta F3 con Manuel Tatasciore, 26esimo a +2.727 dalla vetta, mentre chiude mestamente ultimo queste prove libere Manuel Pagliani che non va oltre l'1'45".784 a +4.136 da Sofuoglu.

A seguire la classifica completa delle  Superstock 1000 e 600:

 

 

 


















Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti