Tu sei qui

SBK, Ducati, Davies: ad Assen più preparati

"Qui mai veloce in SBK, ma i dati raccolti nelle ultime settimane sono utili". Forés: "Grande incognita meteo"

La vittoria ad Aragon – la prima di Chaz Davies con Ducati, ed in assoluto della Panigale in classe regina – ha posto fine ad un digiuno lungo 58 gare per la Casa di Borgo Panigale. Si dice che l’appetito, che comunque alla Rossa non mancava di certo, aumenti mangiando. Fortunatamente, tra pochi giorni, la “cucina” della SBK riaprirà ad Assen, che ospiterà il quarto GP della stagione e secondo consecutivo.

“La pista di Assen è molto bella ed è divertente da percorrere ma non è mai facile trovare un assetto per la moto che vada bene in tutti i settori del circuito, in quanto sono molto diversi tra loro – ha commentato l’uomo del momento, Chaz Davies, che in Olanda ha come miglior risultato in carriera un quinto posto – Qui non sono mai stato in grado di fare bene in Superbike, e i miei risultati sono stati piuttosto mediocri, mentre in Supersport ho conquistato una vittoria. Il mio scopo in questo fine settimana, come sempre d’altronde, è quello di salire sul podio, e quindi cercheremo di raccogliere il miglior risultato possibile”.

Non lasciatevi ingannare. Davies era stato molto cauto nei pronostici anche ad Aragon, dove ha conquistato 45 punti in totale. Il gallese sta vivendo un buon momento, e vuole suggellarlo al TT Circuit prima del rientro del compagno di squadra Davide Giugliano, che scalpita tra varie sessioni di palestra e fisioterapia per dimostrare anche lui la crescita della Panigale.

“So che abbiamo imparato molto negli ultimi due fine settimana, anche quando le cose non sono andate benissimo e i dati raccolti saranno molto utili ad Assen – ha aggiunto Davies – Sappiamo dove possiamo intervenire sulla parte ciclistica e questo penso possa essere molto importante su questo tracciato."

A fianco di Davies ci sarà, come lo scorso fine settimana, Xavi Forés. Lo spagnolo già campione SBK nel CEV e IDM con Ducati ha dimostrato la propria competitività con un quinto ed un sesto posto al debutto sulla moto ufficiale.

“Posso dire che la pista mi piace molto, ho sempre girato forte ed ho dei bei ricordi – ha dichiarato Forés, vincitore al TT Circuit proprio lo scorso anno nella tappa IDM – Dopo le due gare di Aragón il mio obiettivo ad Assen sarà quello di continuare a lavorare nella stessa direzione, per poter migliorare in gara e stare più vicino a quelli davanti. La gara IDM dell’anno scorso si è disputata in condizioni asciutte, e preferirei che fosse così anche in questo weekend. Però non avrei particolari problemi se la pista fosse bagnata. Il meteo è sempre un incognita, ma vedremo cosa riusciremo a fare…”

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti