Tu sei qui

MotoGP, Rossi: la gomma anteriore il problema

"Saremo in quattro a giocarci il podio". Lorenzo: "mi sento meglio e abbiamo fatto un gran lavoro"

La prima fila gli è sfuggita per qualche decimo, “non ho fatto un giro perfetto, ho commesso qualche errore, se avessi guidato meglio avrei potuto starci”, ma Valentino Rossi è comunque soddisfatto. La pole di Marquez era un risultato in qualche modo prevedibile ma oggi il Dottore ha ricevuto conferme importanti sul passo, la cosa più importante in previsione della gara.

La giornata ti soddisfa?

Direi di sì, la seconda fila era il mio obiettivo e l’ho raggiunto. Dovizioso e Lorenzo non sono lontani, direi che la quarta è una buona posizione per partire. Oggi sono stato fin dal mattino nelle prime posizioni e il passo è abbastanza buono. Abbiamo qualche problema con la gomma anteriore, siamo la limite”.

Marquez rimane l’uomo da battere?

E’ stato il più veloce in qualifica ed è quello che ha il miglior passo, ma non c’è un gap grande come l’anno scorso. Ha abbassato il suo giro veloce di quasi sette decimi, lo stesso io. Saremo in quattro a giocarci il podio: io, Marc, Lorenzo e Dovizioso”.

La Ducati sarà della partita anche qui?

Il Dovi sembra essere più competitivo di Iannone, è al livello di me e Jorge. Mi è capitato di seguirlo questa mattina e lui guadagnava in alcuni punti della pista, io in altri. Il nostro problema rimane la gomma anteriore”.

Come già accaduto lo scorso anno.

Questa cosa mi preoccupa, la Yamaha soffre di più delle altre moto. La media, che ho usato in qualifica, cala molto dopo quattro o cinque giri. La dura sulla distanza è migliore, però rende la moto più difficile da guidare e siamo al limite anche con quella”.

Pensi che questa possa essere una gara da giocare in difesa?

L’anno scorso qui ho finito 8°, l’anno prima 6° ma adesso sto andando meglio. Però è ancora presto per dire di giocare in difesa, siamo tutti vicini e bisognerà partire all’attacco. L’importante sarà riuscire a salvaguardare la gomma”.

Come si fa?

Bisogna ‘aiutarla’ con la messa a punto. Oppure si va più lenti, ma se non lo fanno anche gli altri si finisce 7° però con la gomma perfetta! (ride)”.

Jorge LorenzoL’ultimo posto disponibile in prima fila è stato preso da Jorge Lorenzo, che dopo la bronchite di ieri ha ricavato certezze importanti in pista. “Sono molto soddisfatto del lavoro sulla moto, siamo riusciti a migliorarla molto. Oggi la pista aveva un buon grip ed è venuto fuori un bel giro in qualifica. Se avessimo avuto tutti la stessa gomma sarei stato secondo”, non rinuncia a una frecciatina a Ducati.

Quali sono le tue condizioni fisiche?

Mi sento sempre meglio, gli antibiotici stanno facendo effetto anche se ci vorrà ancora qualche giorno per guarire completamente”.

Qual è la situazione con la gomma anteriore?

Penso che tutti faticheranno in questo senso e noi di più, anche se sono messo meglio di Valentino. Però sono contento, ho un ritmo migliore rispetto agli scorsi anni su questa pista”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti