Tu sei qui

Coppa Italia Velocità: si parte dal Mugello

Al via nel weekend la stagione 2015 della Coppa Italia Velocità FMI

E' tempo di riavviare i motori anche per i piloti impegnati nei trofei organizzati nell'ambito della Coppa Italia Velocità FMI. Una rassegna dedicata tanto ai piloti professionisti, quanto agli amatori che incroceranno i guantoni nell'arco dei vari campionati in programma nell'arco della stagione. Si va dall'Italiano Amatori, al Bridgestone Champions Challenge, passando per le RR Cup, Michelin Power GP e l'International Grand Prix 125-250, una serie di prove riservate alle gloriose GP 2T.

TROFEO ITALIANO AMATORI - Affermatosi come il campionato di maggior successo (oltre 1.500 piloti non-professionisti hanno preso parte alla serie), nel 2015 vedrà introdotte una serie di novità interessanti. Sei i round in programma (cinque nell'ambito della Coppa Italia) per sette gare con il titolo che si assegnerà in base ai cinque migliori risultati (con due scarti) conseguiti da ciascun pilota. Novità anche sul fronte pneumatici con la riconferma del monogomma Metzeler, ma con l'introduzione facoltativa dei nuovissimi Racetech RR. Per rendere ancora più equilibrato il confronto le quattro griglie (600 e 1000, Base e Avanzata) saranno divise in due raggruppamenti (1 e 2) in base alle prestazioni dei piloti, da cui scaturiranno classifiche separate. Il risultato è annoverare per il primo round del Mugello uno schieramento di oltre 100 piloti, impegnati nelle cinque gare in programma domenica.

BRIDGESTONE CHAMPIONS CHALLENGE - La settima edizione del trofeo riservato ai possessori di gomme Bridgestone, riconferma la formula vincente grazie all'organizzazione dello staff di Ideal Gomme Racing. Un trofeo che di fatto rappresenta l'unico monogomma Bridgestone insieme, ovviamante, alla MotoGP. Riconfermata la presenza delle classi 600 e 1000 per 5 differenti graduatorie: nella Superstock Sperimentale l'assoluta, new racer (riservata ai piloti detentori della licenza agonistica da non più di 3 anni), Over 35 e Over 45. Nella "Open" prevista una classifica assoluta per tutti coloro regolarmente iscritti al Trofeo. Un format promosso a pieni voti dai piloti, presenti in gran numero nelle due classi: 28 nella 600 e 40 nella 1000, rappresentati dai due Campioni in carica Mauro Carzaniga (classe 600) e Flavio Gentile (classe 1000).

TROFEO RR CUP - Novità anche per il Trofeo RR Cup ("Racing Riders Cup"). Sono previste 6 tappe per un totale di 7 gare con classifica finale determinata in base ai 5 migliori risultati conseguiti, più altri accorgimenti studiati per render sempre più avvincente il trofeo: non vi sarà più alcun tempo di sbarramento e le Wild Card faranno un podio separato, al fine favorire il podio ai soli iscritti al Trofeo in pianta stabile. Tra i 24 piloti attesi al via della serie, non mancherà all'appello il primo Campione del Trofeo RR Cup Classe 1000cc Emanuel Vallazza in sella ad una Kawasaki Ninja ZX-10R, pronto a confrontarsi nuovamente con il vincitore uscente Marco Ferroni. Nel novero dei partenti si segnala un altro "specialista" dei trofei nazionali come Cosimo Diviccaro, la velocissima Letizia Marchetti e Marco Pagani, prossimamente impegnato al Tourist Trophy dell'Isola di Man.

MICHELIN POWER GP - I trofei legati all'attività sportiva Michelin per il 2015 vedranno anch'essi diverse novità. Oltre alla nuova denominazione ufficiale Michelin Power GP, si occuperanno dell'organizzazione del trofeo e del service gomme la EMG Eventi di Max De Simone e MotoXracing di Sandro Carusi. Per la stagione 2015, quindi, il trofeo Michelin Power GP sarà articolato su 4 distinte categorie: 2 per la 600 ed altrettante per la 1000 SBK. Le categorie saranno assegnate in base alla scelta delle gomme: Michelin Power Cup Evo e Michelin Power cup Ultimate, quest'ultima con tre differenti soluzioni di mescola. 24 i piloti che saranno al via nella classe riservata alla medie 600 (11 nella "Ultimate", 13 nella "Evo"), 22 invece quelli della 1000 SBK (8 "Ultimate", 14 "Evo") per un totale di 50 piloti al via.

INTERNATIONAL GRAN PRIX 125-250 - Un campionato, quello nato nel 2011 e riservato alle nobili 2T da 125 e 250 che, grazie all'opera dl MotoClub 250 Gp, capitanato da Roberto Marchetti, vede una continua ascesa. Per il round del Mugello (con la denominazione Grand Prix Awine 125-250) si segnala la massicica presenza di piloti di oltre confine: lo svedese Daniel Persson (Yamaha 250 GP), dalla Svizzera Roger Heierli (Honda 250 GP), in qualità di wild card i francesi Julien Henry (Honda 125 GP), Romain Granier (Honda 250 GP), Peter Hartmann (Aprilia 250 GP) e Robert Bufalo (Yamaha 250 GP), tutti pronti a confrontarsi con gli abituali protagonisti della serie a cominciare da Giacomo Lucchetti, Jarno Ronzoni passando per lo stesso Marchetti.

Di seguito il programma delle gare di domenica 12 aprile:

Bridgestone Champions Challenge con le classi 600cc (10:00) e 1000cc (10:45), a seguire l'unica corsa in programma dell'International Grand Prix 125-250 (11:30), Michelin Power GP 600 (12:15) e 1000 (13:00), RR Cup (14:15).

Nel pomeriggio via al Trofeo Italiano Amatori con il via, a partire dalle 15:00, delle 5 prove riservate agli iscritti delle classi 600 e 1000, con graduatorie "Base" e "Avanzata".
INGRESSI
Ingresso gratuito per assistere alle qualifiche ufficiali ed alle gare in programma. Rispetto al "Circolare Prato", previsti supplementi per accedere al Paddock nelle giornate di sabato 11 (€ 10,00 Intero, € 5,00 Ridotto) e domenica 12 aprile (€ 15,00 Intero, € 10,00 Ridotto). Riduzioni per Under 18, Donne e Tesserati FMI, omaggi per Under 16 (se accompagnati da un adulto) e per i Residenti nel Comune di Scarperia e San Piero a Sieve.

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti