Tu sei qui

MotoGP, Marquez: prime sensazioni positive

Honda fa doppietta nelle libere ad Austin con Crutchlow: "nuovo telaio? troppo presto per giudicarlo"

Puntuale come un treno svizzero, appena l’asfalto si è asciugato ad Austin Marc Marquez si è preso la prima posizione. Un risultato per certi versi scontato considerati i suoi precedenti su questa pista. Il piccolo diavolo dopo il passo falso in Qatar vuole prendersi una rivincita al più presto e sa che l’occasione texana è di quelle ghiotte.

Oggi è stata una giornata positiva ed è andata bene in generale – le sue parole - Al mattino abbiamo provato sul bagnato, importante in previsione di una gara sotto l’acqua, e siamo stati in grado di scartare alcune soluzioni. Nel secondo turno abbiamo girato sull’asciutto e, anche se ho fatto appena cinque giri, le sensazioni sono state buone e abbiamo tirato alcune conclusioni. Speriamo che domani ci sia il sole per continuare a provare alcune modifiche sulla moto per migliorarla. Nonostante tutto, la cosa più importante è avere avuto prime sensazioni positive”.

Cal CrutchlowA dimostrare che la Honda si trova bene ad Austin c’è – assente Pedrosa – l’ottimo secondo posto di Cal Crutchlow. L’inglese ha anche a disposizione un nuovo telaio, che differisce dal precedente nella zona della sella. Cal, sempre pronto alla battuta, approfitta dell’apparizione del cane in pista nelle FP1 per sdrammatizzare.

Lo ammetto: il cane era mio! Lo tengo ai box per spronare i ragazzi del team, ma avevamo bisogno di tempo per fare una modifica e l’ho liberato”.

Battute a parte, Crutchlow ha iniziato con il piede giusto il weekend americano.

Non do troppo peso alla mia performance perché la pista non era in condizioni ottimali – spiega – Certo essere davanti va bene per le qualifiche ma bisogna ancora migliorare, per esempio devo addolcire l’erogazione della moto, ho ancora troppa potenza. Il nuovo telaio forse è stato di aiuto, ma è ancora presto per giudicarlo. Corriamo da tre anni in Texas e in ogni stagione ero su una moto diversa. Continuerò ad usarlo, ma mi serve tempo per capire le differenze”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti