Tu sei qui

Moto2, Austin: Lowes primo con caduta

FP1 - Franco Morbidelli chiude in terza posizione, dietro Zarco

Come se non fossero stati sufficenti i ritardi precedenti, anche il primo turno di prove libere della Moto2 comincia con ritardo.

Già, perchè in una caduta avvenuta durante le prove della MotoGP, la moto di Alex De Angelis ha perduto olio, sporcando la traiettoria di una curva. Pioggia anche per quanto riguarda la Moto2 comunque, che ha visto come sintesi diverse cadute dei protagonisti della 'classe di mezzo'.

Primo tempo per Sam Lowes che, nelle battute finali della sessione, è riuscito a imporsi con il tempo di 2'25.356, nonostante nelle prime fasi fosse stato vittima di un High side anche piuttosto duro, con tanto di caduta sulla schiena.

Il giovane inglese continua dunque a mostrare la propria estrema velocità ma il problema ora è concretizzare, sopratutto dopo lo zero raccolto a Losail. Seconda piazza per il secondo sfortunato protagonista del round inaugurale, Joann Zarco.

Il transalpino, rimasto con il leveraggio del cambio rotto a Losail, chiude oggi in seconda posizione questo primo turno, a 289 millesimi di secondo dalla vetta. Terzo e buon protagonista di queste FP1 è stato però il nostro Franco Morbidelli.

L'italiano sta crescendo sempre più in questa categoria, svelandosi gara dopo gara come uno dei protagonisti stabili della Moto2. Anche oggi, il portacolori Italtrans si è portato in vetta verso metà sessione, ed ha lasciato alla fine gli altri gli onori della cronaca, mantenendo comunque una virtuale posizione da podio con un ritardo di 523 millesimi di secondo da Lowes. Quarta piazza per uno degli specialisti del bagnato, quell'Anthony West che accusa un ritardo di mezzo secondo, con la SpeedUp del team della federazione qatariota. Sesto invece Marcel Chrotter davanti ad Alex Rins.

Il rookie è il primo pilota ad accusare un ritardo superiore al secondo (+1.133), e precede Mika Kallio (+1.751), Shah (+1.800) e Xavier Simeon (+1.910).

E Rabat? Il campione del mondo è stato protagonista di una scivolata senza grandi conseguenze, ma ha concluso queste prime prove libere in 17esima posizione, con un ritardo di 2.543 secondi dalla vetta. Caduta anche per Dominique Aegerter.

Lo svizzero è andato in terra proprio sotto la bandiera a scacchi, chiudendo proprio una posizione sopra Rabat. 18esimo invece Lorenzo Baldassarri. 24esimo Simone Corsi.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti