Tu sei qui

SBK, WSS: Tra Sofuoglu e Cluzel spunta Jacobsen

FP2 - L'americano balza in testa nella combinata dei due giorni, davanti a Sofuoglu e Cluzel

Si chiude la prima giornata del campionato Supersport al Motorland di Aragon. Un venerdi che vede primeggiare non Kenan Sofuoglu, ne Jules Cluzel.

Tra il turco ed il francese infatti, si inserisce in testa Patrick Jacobsen, portacolori Kawasaki del team Intermoto, terzo in mattinata. 1'54.413 il miglior riferimento cronometrico in questo pomeriggio per l'americano.

Doppietta Kawasaki con Kenan Sofuoglu che rimane in seconda posizione con il suo 1'54.685 del pomeriggio. Il turco era stato l'unico a scendere sotto il muro dell'1'55 in mattinata, ma nel pomeriggio è riuscito a migliorarsi di due decimi, meno rispetto alla diretta concorrenza.

Già, perchè oltre a Patrick Jacobsen, anche Jules Cluzel ha limato fortemente il proprio riferimento, pur mantenendosi dietro a Sofuoglu. Il francese di MV Agusta ha infatti chiuso la giornata con il tempi di 1'54.715, a 302 millesimi dalla vetta.

Parlando di risalite, non possiamo fare a meno di sottolineare quella di Ratthapark Wilairot. Il leader in campionato toglie ben un secondo in mezzo rispetto al suo tempo della mattina e si porta in quarta posizione a 701 millesimi dal tempo di Jacobsen. Quella del thailandese è la prima moto dell'Ala in classifica, 'apripista' di ben cinque CBR 600 RR in classifica: dopo Wilairot infatti, ecco Rea, Smith, il nostro Rolfo davanti a Riccardo Russo, entrambi confermatisi in buono stato di forma, nonostante il ritardo superi il secondo e mezzo dalla vetta.

Il pilota campano precede Lorenzo Zanetti con la seconda MV Agusta in nona posizione (+1.623) incapace di migliorarsi nel pomeriggio di prove.

Subito fuori la top ten il tricolore sventola con Fabio Menghi, davanti a Christian Gamarino - ben risalito dopo la 17esima piazza del mattino - Marco Faccani e Alex Baldolini in 14esima piazza. Anche quest'ultimo non ha migliorato il suo crono della prima sessione di prove.

21esima piazza infine per Luigi Morciano che ha abbassato il suo crono di due secondi rispetto a quanto stabilito in mattinata

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti