Tu sei qui

MotoGP, Ducati: in Texas per confermare i progressi

Dovizioso: "Bella pista, sono curioso di affrontarla con la GP15". Iannone: "Momento positivo, puntiamo in alto"

La vittoria che manca dal 2010 è sfuggita per un solo decimo a Ducati in Qatar, con Andrea Dovizioso secondo preceduto in volata soltanto da Valentino Rossi. A conferma della competitività della GP15, Andrea Iannone è salito sull’ultimo gradino del podio. L’atmosfera che pervade i box in rosso è quanto meno elettrica, anche se il “papà” della nuova Desmosedici, l’ingegnere Luigi “Gigi” Dall’Igna, continua ripetere il mantra del lavoro a testa bassa. Questo però non impedisce a piloti e tecnici di porsi obiettivi ambiziosi per il GP di Austin (Texas) in programma nel fine settimana.

“Sono molto soddisfatto del mio risultato in Qatar, perché ho potuto lottare per la vittoria fino al traguardo con una moto completamente nuova – le parole di Andrea DoviziosoNel 2014 sono riuscito ad ottenere il mio primo podio con la Ducati ad Austin, in una gara un po’ anomala, ma quello texano è un circuito che mi piace molto per le sue caratteristiche e non vedo l’ora di scendere in pista nel weekend. Sono molto carico e sono curioso di vedere come andrà la GP15 nelle prossime piste”.

Dopo la “stecca” del favorito Marc Marquez in Qatar, molti si attendono una risposta decisa da parte di Honda e del suo pupillo in Texas, dove il numero 93 ha prima ottenuto la sua prima vittoria in classe regina e poi dominato la gara dello scorso anno. Anche Andrea Iannone, però, ha mostrato una certa intesa con il Circuit of the Americas (CotA), e nel 2014 si difese egregiamente in gara, lottando per il podio nelle fasi iniziali. Dopo aver sigillato il suo debutto da ufficiale con un podio – il primo in MotoGP – il pilota di Vasto punta ancora più in alto.

“Dopo il mio primo podio in MotoGP in Qatar, adesso andiamo ad Austin, una pista dove l’anno scorso ho ‘rischiato’ di salire sul podio e quindi sono molto contento di tornarci, questa volta come pilota ufficiale Ducati – ha dichiarato Iannone – Il circuito texano è molto bello e credo che con la Desmosedici GP15 potremo puntare ad ottenere un buon risultato, grazie anche al momento molto positivo che sto vivendo insieme alla mia squadra”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti