Tu sei qui

MotoGP, Marquez: voglio lasciare il Qatar alle spalle

VIDEO. Marc arriva ad Austin in cerca del riscatto: "è uno dei miei circuiti preferiti"

Iscriviti al nostro canale YouTube

Per Marquez e la Honda l’esordio stagionale in Qatar non è stato certamente il migliore inizio possibile. Marc ha sbagliato alla prima curva e non è andato oltre il 5° posto. Pedrosa è arrivato alle sue spalle e ha capito di non potere continuare a correre senza prima risolvere il problema all’avambraccio sinistro. Dani non tornerà in pista prima di 4 (forse 6) settimane e il suo posto è stato preso dal collaudatore Aoyama.

Austin deve essere un nuovo punto di partenza per la Honda e non si potrebbe sperare in miglior trampolino di lancio. In Texas, infatti, il piccolo diavolo non ha mai avuto rivali: due pole position e due vittorie dicono tutti su quale sia il rapporto tra pista e pilota.

Ripetersi, e accorciare le distanza da Rossi, sarebbe la migliore cura e l’obiettivo dichiarato di Marc Marquez.

Non vedo veramente l’ora di arrivare ad Austin e lasciarmi il Qatar alle spalle – spiega - Il Circuito delle Americhe è uno dei miei preferiti e ho dei bei ricordi: la mia prima vittoria in MotoGP nel 2013 e anche quella dello scorso anno. Dovremo lavorare duramente fin dal primo turno di prove libere, mantenere lo slancio per tutto il fine settimana e avere una gara ‘normale’. Mi dispiace molto per Dani, sia io che tutta la squadra gli auguriamo un veloce guarigione. Do il benvenuto a Hiroshi, lo aiuteremo come potremo”.

A Hiroshi Aoyama non sono invece richiesti miracoli. Il giapponese ha corso fino alla fine dell’altro anno e conosce bene la moto essendo collaudatore per Honda.

Sono molto dispiaciuto per le condizioni di Dani, so quanto sia faticoso guidare una MotoGP e con il suo problema finire 6° in Qatar è stato un ottimo lavoro – le sue parole - Ringrazio HRC per avermi chiesto di sostituirlo, darà il mio meglio e spero di godermi questa esperienza. Il circuito di Austin è molto tecnico, sarà importante conoscere moto e squadra. Auguro a Dani una pronta guarigione e di potere tornare in pista presto”.

GUARDA IL VIDEO

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti