Tu sei qui

Moto2, Qatar QP: primo centro di Sam Lowes

Il britannico firma la prima pole position in Moto2 davanti a Zarco e Rabat. Morbidelli 8º, Corsi 10º

Dopo aver dominato tutte le sessioni di prove libere, Sam Lowes ha mantenuto le aspettative durante la qualifica della Moto2 in Qatar. Per il britannico su Speed Up si tratta della prima pole position da quando è approdato al motomondiale con un 1'59.423 (nuovo best lap di categoria), un traguardo raggiunto con un discreto vantaggio, soprattutto considerando i distacchi medi per la categoria, su Zarco e Rabat, staccati di tre decimi abbondanti. Il miglior italiano è stato Franco Morbidelli, ottavo. Decimo tempo per Simone Corsi, ventesimo Lorenzo Baldassarri.

“Sono stato veloce ad ogni turno, e oggi ho migliorato ulteriormente – ha commentato Lowes, che ha perso gli ultimi minuti a causa di una scivolata – Sono a mio agio in sella, anche se ho fatto un piccolo errore sul finale”.

LA CRONACA – Zarco è il primo a scendere sotto il muro dei due minuti in 1’59.898. Lowes lo marca stretto ad un decimo prima di rientrare ai box per apportare alcune modifiche alla forcella, mentre Rabat chiude la prima fila virtuale a +0.228. Seguono Cortese, Luthi e l’italiano Morbidelli, subito più veloce rispetto alle libere a +0.660.

Mentre la maggior parte dei piloti rientra ai box per le ultime modifiche, lo spagnolo campione in carica continua a martellare giri come suo solito, siglando un 1’59.874 al nono passaggio consecutivo, che lo porta momentaneamente al comando. Il primato però dura poco, con Lowes che scende a 1’59.680 con una Speed Up perennemente di traverso. Il britannico torna agilmente sotto i 2’, e riesce a ritoccare il primato nei giri successivi di altri 30 millesimi. L’1’59 alto è ormai il passo dell’ex-campione Supersport, che rallenta solo dopo aver stampato uno stratosferico 1’59.423. Rabat e Zarco sono a quasi mezzo secondo, Simeon (4º), a otto decimi quando mancano dieci minuti al termine della sessione.

Forte di questo vantaggio, Lowes rientra per fare l’ultimo cambio gomme. Intanto continua la buona progressione di Franco Morbidelli, che lima altri due decimi ai propri riferimenti con un 2’00.396 che gli vale la quinta posizione provvisoria. Problemi alla pompa della benzina invece per il suo compagno di squadra e vice-campione Mika Kallio. Risalgono anche Corsi e Baldassarri, rispettivamente 14º e 15º a circa un secondo e mezzo da Lowes.

Il britannico ci riprova a tre minuti dal termine ma esagera e perde l’anteriore in un’innocua scivolata. Anche senza sfruttare il finale del turno, Lowes si aggiudica comunque la pole position con un discreto margine su Zarco (+0.332) e Rabat (+0.390). Seguono Cortese, Folger, Simeon, Luthi e Morbidelli, ottavo e primo degli italiani a +0.973. Decimo tempo per Corsi alle spalle di un sorprendente Rins, ventesimo Baldassarri.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti