Tu sei qui

Moto3, FP3: Kent primo nel mucchio selvaggio

Il britannico comanda un gruppo di 16 piloti in 1''. Antonelli sesto nella combinata e miglior italiano

Nell’unico turno odierno della Moto3, Danny Kent ha nuovamente fatto la voce grossa in sella alla sua Honda siglando un 2’06.413. A differenza di ieri, tuttavia, il britannico non ha staccato nettamente la concorrenza. Alle sue spalle, ci sono 15 piloti racchiusi in un secondo e, sorprendentemente, il primo degli inseguitori è il suo stesso compagno di squadra Hiroki Ono, debuttante giapponese cresciuto nel CEV, staccato di soli 86 millesimi. Se però Ono è sceso sotto il 2’07 soltanto in due occasioni, il passo di Kent con gomma nuova è di 2’06 medio, il miglior ritmo evidenziato fin qui.

Sotto il decimo di distacco anche Miguel Oliveira (+0.097), prima KTM in classifica davanti a John McPhee ed il “predestinato” Fabio Quartararo, che ha limato quasi un secondo rispetto a ieri e dimostrato una pressoché totale assenza di timori reverenziali nel traffico tipico del “time attack” finale. Il francese, a +0.152, chiude il primo gruppo in quinta posizione.

Leggermente più staccato (+0.429), Alexis Masbou guida il gruppo degli inseguitori davanti a Niccolò Antonelli, ancora una volta il più veloce nella pattuglia italiana a +0.439. Il pilota di Cattolica non è riuscito a migliorare il proprio miglior riferimento di ieri (circa un decimo più veloce), e precede il francese nella combinata in sesta posizione. Turno positivo anche per Francesco Bagnaia (nono a +0.559) e Andrea Locatelli (undicesimo a +0.777), mentre Romano Fenati si è dovuto accontentare della tredicesima posizione (quattordicesima nella combinata) in seguito ad una scivolata innocua quanto sfortunata a circa 15 minuti dal termine.

Non ancora a proprio agio nemmeno Enea Bastianini (19º) ed Alessandro Tonucci (23º), mentre Andrea Migno precede Matteo Ferrari e Marco Bezzecchi in ventinovesima posizione. Chiude lo schieramento Cresson, sostituto di Ana Carrasco, che non ha avuto il nullaosta dallo staff medico per correre (infortunio alla clavicola, fratturata negli ultimi test a Jerez).

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti